Meglio del previsto: Chievo penalizzato di 3 punti

629
bandiera del Chievo

Dopo una lunga attesa è arrivata la sentenza definitiva riguardante il caso plusvalenze che ha tenuto banco durante l’estate gialloblu: Chievo penalizzato di 3 punti.

Meglio del previsto, ma…

La richiesta della Procura Federale era stata ancora una volta di 15 punti di penalizzazione da scontare in questa stagione e 3 anni di deferimento per Campedelli.

La difesa clivense ha risposto chiedendo l’improcedibilità per un nuovo vizio di forma, visto che la richiesta non era stata firmata dal procuratore Pecoraro.

Grazie ad un ottimo lavoro da parte dei legali, il Chievo se l’è cavata con “soli” 3 punti di penalizzazione. 

Oltre a questi la condanna prevede 200 mila euro di multa e 3 mesi di deferimento per Campedelli.

Insomma stando alle premesse, è andata di lusso, ma se diamo uno sguardo al campo e all’inizio burrascoso, anche 3 punti potrebbero risultare decisivi.

Dopo parecchi anni questa Serie A 2018/2019 pare non contenere le cosiddette squadre “materasso” o presunte tali, per cui sarà una stagione a dir poco combattuta.

Ognuna delle venti dirà la sua, senza che nessuno regali nulla a nessun’altro.

Ancora più cattiveria agonistica

Già sarebbe stata ostica la situazione prima della sentenza, ora la diventa ancora più.

Per questo mister D’Anna dovrà estrarre da sé e dai suoi ragazzi tutta quella cattiveria agonistica che serve per lottare su qualsiasi pallone in qualsiasi sfida.

La ferita infertaci dovrà servire da ulteriore stimolo per raggiungere l’obiettivo stagionale, ora complicato, ma assolutamente non impossibile.

Tutti, nessuno escluso, dovranno levare ogni goccia di sudore e tutta la cazzimma che hanno in corpo, per conquistare, insieme, punto dopo punto, la salvezza.

Il Chievo in passato ha saputo sorprendere dove tutti lo davano per spacciato, ora deve riemergere quella mentalità battagliera che ci ha spesso contraddistinto.

Sarà dura, ma uniti possiamo uscirne vincitori, contro tutto e contro tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.