Mihajlovic, il nuovo generale granata

337
Photo by torcidagranata.net

Mihajlovic è ufficialmente il nuovo generale del Toro che fa di grinta, freddezza, disciplina e senso di appartenenza le sue armi principali.

Sinisa Mihajlovic ha preso ufficialmente il posto precedentemente occupato da Giampiero Ventura, candidato all’incarico di Commissario Tecnico della nazionale italiana per i due anni che porteranno ai mondiali, sulla panchina del Torino.

Il tecnico genovese oltre ad essere stato l’allenatore più longevo in granata, ha anche riportato la squadra dalla serie cadetta alla permanenza stabile in serie A, arrivando addirittura a disputare gli ottavi di finale dell’Europa League. In questo periodo inoltre la società ha investito bene nel settore giovanile, comprando giovani di talento e permettendo alla primavera del Torino di vincere lo scudetto e disputare anche quest’anno le final eight.

Con il tecnico ligure siamo arrivati quindi ai saluti ed ecco che spunta il nome del generale serbo, uomo diretto e di carattere. Quell’allenatore capace di lasciare le chiavi della porta del Milan a un ragazzo classe 1999, Gianluigi Donnarumma. Il progetto della società appare quindi chiaro, valorizzare al massimo il settore giovanile che in passato è stato motivo di vanto per la società torinese.

Mihajlovic oltre al coraggio mostrato con i giovani è conosciuto anche per le sue doti caratteriali, quali grinta, freddezza, grande disciplina e un senso di appartenenza che a volte è andato oltre ad alcune convenzioni etiche o sociali. L’allenatore serbo sembra quindi essere perfetto per la panchina granata sia perché le sue qualità sono sembrate mancare in quest’ultimo campionato granata, sia perché i tifosi adorerebbero vedere le stesse nei propri beniamini. La scelta della società di puntare su una personalità come quella di Mihajlovic può risultare quindi ottima per favorire la simbiosi tra tifosi e squadra.

Un grande benvenuto quindi a Miha, con la speranza che il suo Toro sarà lo stesso che ogni granata desidererebbe vedere: cattivo, bello e vincente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.