Milan: arriva Montella. Certi amori non tramontano mai!

229

Ora è ufficiale: Vincenzo Montella è il nuovo allenatore del Milan.

Il tecnico ex Roma, Catania, Fiorentina e Sampdoria ha firmato un biennale. Sembra quasi che sia arrivato dopo anni che in società se ne parlava. Nel maggio del 2014, infatti, era stato proprio Silvio Berlusconi a muoversi in prima persona per strapparlo alla Fiorentina. Aveva così dichiarato “Montella mi sembra che abbia fatto bene a Firenze fino a questo momento e personalmente mi è molto simpatico. Se è da Milan? E’ una cosa ancora tutta sulle nuvole. Aspettiamo il finale di campionato e poi, come è sempre stato al Milan decideremo tutti insieme, con i dirigenti, che hanno la responsabilità della squadra, e con il consiglio d’amministrazione”.

Montella ha sempre avuto la caratteristica di essere un allenatore offensivo, voglioso di creare un gioco fluido. Ma soprattutto di far giocare la squadra con tattica e precisione. Come sempre servirà tempo per portare risultati alla squadra. Considerato anche com’è stata lasciata a fine campionato. La sua rosa potrebbe schierarsi in un 4-2-3-1 oppure un 4-3-3. Anche se è più probabile la prima formazione.

Nelle stagioni passate ci sono stati molti allenatori che però non si sono rivelati “utili”. Ricordiamo tra i tanti Clarence Seedorf, Pippo Inzaghi. La scelta di sostituirlo finisce su Sinisa Mihajlovic. Resta comunque un campionato deludente e pare che non sia proprio legato a chi si trovi in panchina.

“Vincenzo è un ottimo allenatore e quest’estate, quando si era liberato, ne abbiamo ragionato. Ma noi siamo felici di aver scelto Miha, siamo felici che sia l’allenatore del Milan”, le parole di Adriano Galliani nel novembre scorso, prima del match contro la Sampdoria. Il terzo tentativo sta ormai andando a buon fine. Cristian Brocchi è a un passo dal Brescia e Montella sta per firmare con il Milan. Anche se con un po’ di ritardo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.