ABBRACCIO ROSSONERO: IL CARRELLO E’ RIEMPITO, ORA CONTROLLIAMO LA SPESA

291
milan

Inutile nascondersi. Il vero Re del calciomercato è stato il Milan. Certamente gli scudetti o le Europa League non si vincono solo con gli acquisti, servirà un buon lavoro di amalgama dei singoli e, soprattutto, che qualche scommessa venga vinta.

Di quali scommesse sto parlando? Personalmente credo che gli acquisti da valutare durante la stagione saranno soprattutto due: Calhanoglu e Silva. Il primo, centrocampista offensivo dai piedi fatati, paga a livello fisico una squalifica scontata in germania e che lo ha tenuto lontano dai campi per più di quattro mesi. La tecnica si vede, la palla la sa gestire, ma fa una fatica tremenda a seguire i compagni a livello di ritmo e intensità durante le partite. Poco male, abbiamo il nostro Bonaventura che ci traghetta da anni ormai. Diamo tempo al turco, fidatevi, appena le sue gambe risponderanno a comando, ci farà divertire e non poco.

Andrè Silva, invece, merita un discorso a parte. La classe è cristallina e ha movenze feline che poche punte hanno. Tecnica sopraffina e una potenza fisica invidiabile. Infatti,nel gioco aereo, nonostante non sia un colosso si difende contro ogni difensore causando non pochi grattacapi. Ha uno stacco da terra da far invidia al suo migliore amico Cr7. Quello in cui pecca clamorosamente è la freddezza. Spesso, in zona “calda” non sa mai cosa fare per prima cosa. Gli manca ancora l’istinto killer in grado di freddare ogni pallone gli si presenti tra i piedi, pronto per essere trasformato in gol. Dobbiamo preoccuparci? Non penso proprio. Montella sa cosa fare, il lavoro coi giovani è il suo “pane”, vedrete che anche con il portoghese otterremo un diamante puro. Al momento la sua poca vena realizzativa è sostituita da un Cutrone in stato di grazia e da Kalinic che scalpita. Abbiate fede, il Milan sa come valorizzare i suoi campioncini.

SEMrush

Le scommesse, se giovani, sono ben accette dai tifosi. Su chi si può, invece, già fare affidamento tra le nuove leve?

Uno su tutti: Kessiè. Seguito a “ruota” da Andrea Conti. Due giocatori fortemente voluti dal Milan e strappati all’Atalanta a suon di milioni. Troppi? Decisamente no e capiamo perchè.

L’ivoriano è un moto perpetuo in mezzo al campo. E’ capace di unire una grinta e una potenza fisica degna del miglior mediano, caratteristiche amalgamate alla perfezione con una tecnica ed una visione di gioco solite a fiorettisti del centrocampo, non a un carroarmato quale è, appunto, Kessiè. Il vero “crack” della serieA sarà lui, segnatevi questo pronostico.

Conti, dal canto suo, ha portato quella freschezza e quella spinta necessarie a una fascia orfana di un vero esterno da troppi anni. Dopo i vari Cafu’ (inarrivabile) ed Oddo, che ha saputo comunque fare il suo sfornando numerosi assist, il Milan, in quella zona del campo ha sempre peccato di lucidità e precisione. Limitandosi a giocatori comunque mai in grado di fare più del classico compitino assegnatoli. Troppo poco. L’ex atalantino racchiude tutte le caratteristiche dei nuovi esterni. Corsa senza fine e grande lucidità in fase offensiva. A coprire eventuale spazi in difesa ci penseranno Musacchio e Bonucci, nuovo muro Rossonero.

E il bomber che tutti si aspettavano?

Il bomber che tutti si aspettavano, dopo aver speso 230 milioni e riorganizzato tutti i reparti non era più l’obbiettivo numero uno della dirigenza del Milan, vista anche la richiesta sempre più alta per i giocatori richiesti. Spendere 80-100 milioni per ragazzi che sono “esplosi” solo da una stagione, è un rischio troppo azzardato. Soprattutto per una società in rilancio che ha comunque rinforzato ed in rosa attaccanti di primo livello come Kalinic e un giovane in rampa di lancio come Cutrone che si è conquistato il posto a suon di gol.

State quindi tranquilli amici Rossoneri e non fate mancare il vostro apporto a San Siro ! I ragazzi hanno bisogno anche di questo! Forza Milan

Se volete approfondire il calciomercato del Milan, ecco a voi due interessanti articoli:

ABBRACCIO ROSSONERO: NUOVO MILAN PARADISO

 

ABBRACCIO ROSSONERO: MILAN, CHE LA STAGIONE ABBIA INIZIO!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.