MotoGp – A Misano Pedrosa sorprende tutti

264
Motomondiale

Misano Adriatica (ITA) – A dire la verità ieri aspettavamo un coniglio dal cilindro da parte di Valentino Rossi, la corsa di casa e il muro giallo (tribuna di 600 metri interamente dedicata ai tifosi del campione di Tavullia) avevano caricato notevolmente la vigilia del Gran Premio di San Marino e della Riviera Romagnola. Dal canto suo Vale ce l’ha messa tutta, prima in qualifica piazzandosi secondo dietro ad un inavvicinabile Lorenzo, poi in gara sbarazzandosi in fretta di quest’ultimo con un sorpasso “cattivissimo” e tentando poi la fuga. Sembrava tutto perfetto ma all’improvviso accade ciò che non ti aspetti!!! Piano piano e silenziosamente “Camomillo” Pedrosa (unico a montare gomme soft, ndr) dalla quarta posizione infila nell’ordine il compagno Marquez e Lorenzo, avvicina Rossi e lo passa senza possibilità di replica. Indubbiamente strategia azzardata ma azzeccata da parte dello spagnolo, che torna al successo dopo tanto, troppo tempo. Ma proprio a Misano doveva ritrovare lo smalto? Per carità, nulla contro Pedrosa che reputo lo spagnolo meno antipatico della MotoGp, ma diciamo che se si fosse ripreso dalla prossima gara avrebbe fatto un favore a molti tifosi. Ahahah! La gara ha visto molti duelli nelle primissime fasi, poi i distacchi sono un po’ aumentati ed è stata solo la rimonta di Pedrosa a tenere alta l’attenzione. Marquez è tornato in modalità ragioniere, non prendendo mai rischi e portando la sua HRC-Repsol in quarta posizione al traguardo. Non benissimo le Ducati, ma incredibile la gara di Michele Pirro, collaudatore Ducati, che sostituiva Iannone infortunato, settimo al traguardo a soli 3 secondi dal titolarissimo Dovizioso. La classifica generale vede ora Marquez a +43 su Rossi e a +61 su Lorenzo. I punti di vantaggio diminuiscono, ma non abbastanza, considerando che mancano solo 5 gare alla fine del campionato. Il prossimo appuntamento sarà il 25 settembre ad Aragòn in Spagna e noi come sempre ci saremo!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.