MotoGp – Il ritorno del Re d’Olanda

309
In Olanda il divertimento è sempre assicurato. La terra dei tulipani ritrova il suo Re, Valentino Rossi, protagonista di una gara senza tempo.

Assen (NL) – Incredibile, assolutamente incredibile ciò che ha fatto Rossi ieri. Una gara pazza, condita dalla pioggia nel finale, con Vinales out e Petrucci attaccato al codone della Yamaha #46.

Valentino poteva benissimo accontentarsi del secondo posto, ma non ha voluto mollare, ancora una volta, nemmeno un centimetro. Aderenza al limite della fisica e cuore in gola per tutti. Chiunque avrebbe pensato a portare a casa i punti importantissimi del secondo posto, ma lui no, lui non è “chiunque”, lui è la leggenda del motociclismo e probabilmente proprio questo ego interiore lo ha fatto diventare tanto immenso. Un cannibalismo sportivo che lo ha visto diventare iridato nove volte. Questa volta è andata bene, Rossi c’è e vince per la decima volta in carriera il Gran Premio d’Olanda. Che spettacolo questo qui!!! Vorrei fare rewind di 20 anni per avere ancora 20 stagioni di Valentino da potermi gustare!

Classifica cortissima dopo Assen: DesmoDovi in testa con 115 punti, seguito da Vinales a 111, Rossi 108 e Marquez 104. Più distanti Pedrosa 87, Zarco 77, Petrucci 62 ed un imbarazzante Jorge Lorenzo (ieri 15° e doppiato al traguardo, ndr) a quota 60.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.