Napoli eterna incompiuta

336
Forza Napoli

Dopo Napoli-Roma, la domanda spontanea è: un’eterna incompiuta?

Dopo la partita di domenica sera e pensando a Empoli-Napoli, è questa la domanda che mi pongo. Questo Napoli è bello da vedere, esprime un ottimo calcio sia in Italia che in Europa, ma i dubbi e la domanda rimane nella testa come un tarlo: “Napoli sei un’eterna incompiuta”?
Come tutti i lunedì, andando al lavoro, ho parlato con gli amici e conoscenti e mi è stata fatta sempre la stessa domanda. Avete dominato contro la Roma, ma come avete fatto a non vincere?
Esattamente io mi chiedo il perché. Perché dopo aver appena recuperato 2 punti alla Juve il turno precedente li abbiamo persi subito? Certo il valore dell’avversario non si discute pur avendo, fino ad ora, avuto un andamento altalenante, la Roma rimane una delle squadre di vertice del nostro campionato con una rosa di grandissimo spessore.

Calendario del Napoli e analisi della situazione:

Con l’arrivo di Ancelotti c’è stato un profondo cambiamento nella gestione della rosa e nell’approccio alle gare. Siamo passati da un immobilismo tattico della precedente gestione ad una gestione camaleontica dove, a seconda del match, il modulo e gli interpreti cambiano.
Questo è un grandissimo merito del nuovo tecnico azzurro che ha risolto un po’ di grane al presidente.
Sicuramente Adl non riceverà più chiamate di procuratori stufi di vedere il proprio assistito sempre seduto in panchina ed, inoltre, tiene tutti i calciatori sulla corda pronti a dare il proprio contributo.
Questo atteggiamento ha, in più di un’occasione, sorpreso l’avversario portando risultati e, considerando il calendario di Champions, il cammino azzurro lo ritengo soddisfacente.

Allora cosa manca?

Stazza fisica!
In prima analisi direi centimetri. Ormai nel calcio moderno, salvo eccezioni, i calciatori sono atleti che hanno una grande forza e hanno una prestanza fisica importante. Nella partita contro la Roma, la rocciosa difesa giallorossa ha tenuto a bada l’attacco dei piccoletti, tranne Milik, ed era padrona degli innumerevoli cross sfornati dagli esterni azzurri evidenziando, ancora una volta, i limiti fisici della squadra.

Un Bomber di razza

Milik, ad oggi, non convince del tutto. Dopo Cavani ed Higuain (senza dimenticare Mertens) ci siamo abituati molto bene.
Il centravanti polacco lo ritengo un buon giocatore, ma non ha la capacità di capitalizzare al meglio tutte le azioni che gli capitano.

Amnesie difensive

Ormai questo problema è cronico da molti anni. Ci sono delle partite dove la difesa è perfetta e in altre, anche per eccesso di leziosità, si fanno degli errori da terza categoria!

Tifo ancora immaturo

Eh già bisogna fare autocritica. Purtroppo siamo troppo umorali: ci esaltiamo per delle belle vittorie e ci deprimiamo troppo per una partita sottotono. Questo atteggiamento influenza la squadra. E inoltre, so che mi prenderò qualche insulto, c’è troppo vittimismo!
Non dobbiamo permettere che episodi favorevoli dei nostri avversari debbano dare abili ai noi tifosi e soprattutto ai calciatori!!

Calendario Napoli

Aggancio Inter. In questo decimo turno di campionato l’Inter, dopo 6 vittorie di fila, ci aggancia al secondo posto candidandosi come antagonista della Juve. Questo dev’essere di stimolo e visto che da qui il campionato, almeno sulla carta, è più clemente (fatta eccezione per lo scontro con i nerazzurri) dovremo fare bottino pieno con tutte le squadre di centro bassa- classifica.

E che non mi si venga a dire che abbiamo già vinto. I toscani hanno reso la vita difficile alla capolista e la partita di venerdì non va presa sotto gamba.
Bisogna vincere per mantenere alto l’umore, la concentrazione per la sfida di Champions contro un Psg per un match da dentro e fuori.
Se vogliamo consacrarci definitivamente come big italiana ed europea dobbiamo abituarci ad avere cuore caldo e mente fredda!
#ForzaNapolisempre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.