Napoli-Fiorentina: Insigne riaccende un San Paolo soporifero

438

Un legame da riconquistare

È stato un colpo al cuore vedere un San Paolo così vuoto dopo tanti anni e per giunta dopo un campionato straordinario dove sei arrivato a due passi dallo scudetto. La gara contro la Fiorentina già di per sè era difficile, poi se ci aggiungi un clima troppo avvelenato per la diatriba tra tifosi e presidente, le difficoltà aumentano. Dal post Sarri il Napoli ha, per fortuna, conservato una compattezza di gruppo dove basta un guizzo di Insigne per portare a casa i tre punti e che mantengono il Napoli nei piani alti della classifica e provare a trasmettere serenità all’ambiente per affrontare una Champions che quest’anno sarà molto dura.

Sarrismo da lasciarsi alle spalle

Il punto focale di questa gara è il gioco. In questi ultimi tre anni siamo stati abituati troppo bene al gioco veloce e aggressivo di Sarri e nonostante sono stati totalizzati nove punti su dodici disponibili contro squadre come Lazio, Milan e Fiorentina, nell’ambiente si respira un’aria di insoddifazione nei confronti delle idee calcistiche di Ancelotti. Mugugni che a mio avviso non devono esserci motivo di essere. Il periodo Sarriano è stata una vera anomalia che difficilmente rivedremo e bisogna accettare il fatto di guardare avanti. Sono convinto che il tecnico azzurro nelle prossime partite saorà dare una manovra più fluida alla squadra accompagnata da una condizione fisica che può solo migliorare.

Primo clean sheet

La bella notizia di questa partita è che non si è preso gol. È vero che la Fiorentina è stata troppo timida per mettere in pericolo la porta di Karnezis e che la squadra tende ancora ad allungarsi, ma rimanere la porta inviolata è sempre un motivo di fiducia che ti permette di guardare al futuro con più fiducia e magari si potranno vincere le partite senza l’ausilio delle goleade risparmiando energie preziose per essere sempre al top per tutta la stagione.

Leggi anche:

https://www.tifoblog.it/2018/09/04/commento-a-sampdoria-napoli-azzurri-colpiti-e-affondati-nel-gioco-e-nella-testa/

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.