Napoli: Follie per Icardi

228

La cessione di Higuain ha agitato ulteriormente le acque in casa Napoli e l’arrivo del solo Milik non basta a stuzzicare la fantasia dei tifosi.

De Laurentiis sta cercando in tutti i modi a piazzare il colpo Icardi e all’Inter ha fatto recapitare varie offerte sono oscillate da 38 milioni di euro iniziali fino a 55 milioni più bonus provando ad inserire come contropartita tecnica Manolo Gabbiadini molto gradito a Roberto Mancini, mentre al giocatore è stato offerto uno stipendio di 6 milioni di euro con la gestione del 50% dei diritti di immagine da parte del giocatore che gli porterà a guadagnare quasi 10 milioni di euro annui. Icardi è il rinforzo giusto per raccogliere la pesante eredità lasciata da Higuain?

L’argentino rispetto al Pipita è più un uomo d’area di rigore che attende i giusti rifornimenti dai compagni per andare a segno e per il gioco di Sarri può andare bene visto che il Napoli è una delle squadre che tira maggiormente in porta e occupa la metà campo avversaria per molto tempo e la possiblità che gli attaccanti possano ricevere palla è decisamente maggiore. L’altro aspetta da valutare è quello economica: al Napoli conviene spendere così tanti soldi e con la possiblità di cedere un giocatore come Gabbiadini che avendo caratteristiche diverse dagli altri attaccanti in rosa ti permetterebbe di cambiare anche schieramento tattico? Il Napoli rimanendo con Gabbiadini e Milik potrebbe investire soldi in altri reparti come ad esempio il centrocampo dove ha maggiormente bisogno di rinforzi visto che Valdifiori e David Lopez non si sono dimostrati all’altezza e il giovane Grassi da come ha fatto capire nella sessione invernale di mercato non è mai stato gradito da Sarri e con l’arrivo di Icardi il Napoli potrebbe rimanere scoperto ancora una volta a centrocampo.

Manca un mese alla fine del mercato e il Napoli deve decidere in fretta come investire i soldi perchè il campionato è alle porte e a Sarri serve il tempo necessario ad inserire i nuovi acquisti nel suo sistema di gioco e di ritardi e tentennamenti ce ne sono stati fin troppi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.