Napoli: ecco Giaccherini, un soldatino al servizio di Sarri

215

Dopo Lorenzo Tonelli preso due giorni dopo la fine del campionato, a distanza di due mesi ecco Emanuele Giaccherini. L’ex giocatore del Bologna e pupillo di Antonio Conte in nazionale arriva all’ombra del Vesuvio con una trattativa lampo che si è chiusa alla misera cifra di 1.5 milioni di euro strappandolo al Torino che sembrava forte sul giocatore. Leggendo i vari commenti sui social network, tra la tifoseria si evince molto scettiscimo dato che con una Champions League diretta, dal presidente ci si aspettava un acquisto ben più consistente come poteva essere ad esempio un Candreva. Invece bisogna guardare aldilà del nome e si devono analizzare gli aspetti tecnici di questo arrivo: nel corso della sua carriera Giaccherini ha dimostrato grande duttilità tattica e una maggiore disponibilità di mettersi al servizio della squadra inserendolo nella categoria dei calciatore che qualsiasi tecnico vorrebbe in squadra tant’è che Conte ai tempi della Juventus prese male la sua cessione al Sunderland. Sicuramente andrà ad occupare la casella di vice Callejon, una tipologia di giocatore che l’anno scorso è mancato nello scacchiere di Sarri costringendo lo spagnolo a fare gli straordinari giocando tutte e 38 le partite, ma con una competizione molto dispendiosa come la Champions era impensabile andare avanti solo con l’ex madrileno e serviva un’alternativa che potesse dargli fiato in alcune gare soprattutto di campionato con avversari sulla carta abbordabili. Oltre al ruolo di esterno d’attacco può giocare anche da mezzala al posto di Allan visto che è dotato di una grande forza fisica con la media di 13 km percorsi a partita oppure in attacco. Insomma un jolly da sfruttare a partita in corso optando anche per un cambio modulo, il suo acquisto può essere visto di buon occhio in caso dovesse venire un altro giocatore possibilmente a centrocampo che possa essere un cotitolare e non una semplice riserva e quindi il mercato del Napoli potrà assumere contorni molto diversi dai pareri pessimistici di questi ultimi giorni. Il giocatore dopo aver superato l’inferno dantesco delle 120 pagine di contratto che stesso il presidente ha ammesso di far firmare i giocatori con tanto di diritti di immagine e clausole varie sarà finalmente ufficializzato e messo a disposizione di Sarri.

https://www.youtube.com/watch?v=iV2Qox_WiA4

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.