Napoli: Ottima prova per la squadra due

198
Foto Lapresse

Missione compiuta per il Napoli che batte un ottimo Spezia che per un’ora di gioco ha tenuto in piedi la partita salvo poi crollare dopo le reti di Giaccherini e Gabbiadini che mettono il sigillo sulla qualificazione ai quarti.

Sono proprio gli spezzini ad essere intrapredenti nei minuti iniziali, ma ad essere concreto è stato il Napoli con Zielinski che palla al piede si beve tutta la difesa ligure. Chi pensa che sia un preludio ad una goleada si sbaglia di grosso: dopo il gol il Napoli si culla troppo sugli allori e prova troppe giocate leziose e paga a caro prezzoquesta immaturità di non chiudere subito la gara e lo Spezia ne approfitta pareggiando con Piccolo che coglie una respinta corta di Rafael.

Nel secondo tempo le cose cambiano, lo Spezia subisce un calo fisiologico per la ripresa dopo la sosta e il Napoli fa emergere tutta la sua qualità soprattutto nelle seconde linee con Giaccherini che trova un tiro a volo bellissimo sulla solita pennellata di Insigne nel lato opposto, schema provato e riprovato in campionato con Callejon come interprete, e Rog con una progressione poderosa mette un bel cioccolattino per Gabbiadini che deve accompagnare solo in porta. Tutte belle notizie per Sarri che può allargare il ventaglio di scelte per il prosieguo della stagione.

La ciliegina sulla torta arriva a sette minuti dalla fine con il battesimo di fuoco di Pavoletti che abbraccia per la prima volta il pubblico del San Paolo a suon di applausi. In pochi minuti ha già fatto valere le sue caratteristiche da centravanti di razza difendendo con forza la palla aspettando l’arrivo delle ali che poi gli servono il pallone che per poco non ha messo in rete. Ha già il piede caldo in vista della gara contro il Pescara dove con un minutaggio maggiore potrà dare sicuramente un contributo più consistente anche se Gabbiadini col suo terzo gol consecutivo non vuole mollare, ma è troppo tardi oltre ad essere un segno di non saper gestire la pressione quando si è chiamati in causa invece di rendere al meglio a mente sgombra e con le valige pronte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.