Fantacalcio, tutte le informazioni sulla ripresa

18
ruoli fantacalcio

Fantacalcio, quanto ci sei mancato!

Abbiamo passato tutti dei mesi orribili. Tutto si è fermato, compresi sport e calcio. Con lo stop forzato della Serie A per più di due mesi, in questo periodo non si è automaticamente più parlato di fantacalcio. Ora il calcio è tornato, e così il nostro amato fantacalcio!

Fantacalcio: continuare? Se sì, come?

Innanzitutto: avete deciso di proseguirlo o di interromperlo? Questa è una decisione che spetta a ciascuna lega. Se ancora non avete deciso il futuro della vostra lega, è ora di farlo, perché il 20 giugno la Serie A ricomincia. Bisogna necessariamente fare una votazione. Certo, saranno decisivi gli interessi in gioco. L’ultimo in classifica molto probabilmente spingerà per l’annullamento totale, soprattutto se c’è un montepremi in palio. D’altro canto, invece, il primo vorrà continuare. Si possono però trovare soluzioni intermedie. Una può essere il congelamento della classifica con montepremi dimezzati o comunque ridotti. Un’altra soluzione, che potrebbe essere un buon compromesso per tutti, è quella di dividere il fantacalcio in due: un fantacalcio pre-lockdown e uno post-lockdown, nel quale si mantengono le stesse rose ma la classifica si riazzera. In questo modo, anche gli ultimi in classica verrebbero invogliati nel continuare il fanta.

Prestiti e scadenze al 30 giugno in ottica fantacalcio

Nel caso continuaste, vi diamo informazioni che potrebbero esservi molto utili. Innanzitutto, il caso dei prestiti e dei contratti in scadenza. Tra giocatori che hanno un accordo di prestito fino al 30 giugno (Sanchez, Kulusevski, Smalling, Mkhitaryan etc..) e giocatori in scadenza (Bonaventura, Ibrahimovic, Borja Valero…), i casi sono circa 150. La Fifa ha proposto di concedere una deroga che prolungasse tutti questi contratti e tutti gli accordi di prestito fino al 31 agosto, per consentire così a giocatori e squadre di concludere normalmente la loro stagione. Al momento, però, non c’è ancora nulla di ufficiale. Starà alle società e ai calciatori trattare. Ipotizziamo che nella grande maggioranza dei casi non ci siano problemi accordi estensione del prestito o del contratto in scadenza per un paio di mesi. Non escludiamo, però, clamorosi colpi di scena. Il rischio che gente come Ibrahimovic o Sanchez il 30 giugno lasci il fantacalcio è minimo, ma c’è. Proprio per questo, si può fare una piccola asta di riparazione tra fine giugno ed inizio luglio. Consigliamo comunque di attendere eventuali sviluppi, prima di decidere se fare un’asta oppure no.

Accordo trovato tra Comitato Tecnico-Scientifico e Figc

Nella giornata di ieri, è arrivata una novità molto importante che aumenta notevolmente la possibilità che la Serie A giunga normalmente al termine, senza bisogno di playoff, playout o algoritmi. Il CTS ha accettato la richiesta della FIGC di non mandare in quarantena tutta la squadra in caso di positività. D’ora in poi, bisognerà fare un tampone al massimo ogni 48 ore a giocatori e staff. Se un giocatore risultasse positivo al Covid, sarà esclusivamente lui a dover effettuare la quarantena, mentre i suoi compagni potranno tornare a svolgere l’attività sportiva normalmente se nei due tamponi successivi risulteranno negativi. Sostanzialmente, con un giocatore contagiato e due tamponi negativi in 96 ore (4 giorni) per tutti gli altri, una squadra avrà il via libera per scendere di nuovo in campo. Si tratta di una svolta non da poco, anche in ottica fantacalcio.

Cosa succede al fantacalcio se un giocatore viene trovato positivo al Covid

Se un giocatore risultasse positivo, come già detto, dovrà andare in quarantena. E chi ce lo ha al fantacalcio? Be’, è brutto da dire ma se ne dovrà fare una ragione: non avrà a disposizione quel calciatore per qualche partita, come nel caso di un infortunio. In alternativa, ogni lega potrà scegliere se dare la possibilità al fantallenatore di sostituire quel giocatore oppure no, ma ci sentiamo fortemente di sconsigliare questa opzione. Come non si può avere a disposizione un calciatore se è stirato o ha problemi di salute, allora è giusto non avercelo a disposizione e non sostituirlo anche nel caso di positività al Covid.

Vi aggiorneremo per ulteriori informazioni sul fantacalcio. A presto!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.