Il Pagellone Rossonero: la fenice del sol levante

249
sipario

Come una fenice

Come una fenice. Sì, il Diavolo sta lentamente risorgendo dalle ceneri proprio come il mitologico uccello di fuoco. A chi va attribuito Il merito di questa trasformazione? Ovviamente a Mister Gattuso!

Seconda partita in 72 ore contro la strepitosa Lazio e secondo match da imbattuti. Una vittoria e un pareggio, appunto in Tim Cup, certificano la quasi rinascita del Milan.

SEMrush
Kessiè, vero maratoneta di tutta la SerieA

Primo tempo in sordina, ma ottima ripresa dove si è anche sfiorata la vittoria. Non fosse stato per lo scellerato errore di Calha staremmo qui a parlare del secondo successo consecutivo ai danni di una vera corazzata come quella guidata da Simone Inzaghi. Per essere equi e giusti, va anche ammesso che grazie a Donnarumma, autore finalmente di una sontuosa prestazione con una super parata su Immobile, non avremmo portato a casa un risultato utile come lo zero a zero. Anche Gigio, dopo qualche incertezza, sta tornando ai livelli che ci hanno fatto innamorare di questo bambino prodigio. Che Gattuso abbia lavorato anche sulla mente del nostro portierone?

Gattuso si coccola la sua fenice

Da quando è approdato a Milanello, si respira un’aria nuova, un entusiasmo ritrovato. Soprattutto, vedere le partite dalla parte del tifoso, non lascia più la sensazione di non scendere in campo, di non essere all’altezza. Anche soffrendo o dovendosi difendere per alcuni frangenti, l’idea di poter essere pericolosi e sempre al livello dell’avversario, si sta prepotentemente e costantemente instaurando nelle nostre menti. Anche ieri sera, nonostante il primo tempo difficile, non siamo mai andati in “bambola” come accadeva solo due mesi fa. Vuoi le gambe che girano, vuoi un martello a bordo campo, la realtà è questa e possiamo finalmente godercela!

Vediamo nel dettaglio come si sono comportati i nostri beniamini

Donnarumma: 7 – Strepitoso su Immobile. La parata con cui nega il gol a Ciro è da applausi. FENICE

Borini: 6,5 – Dove lo metti sta. Per molti un soprammobile, si sta rivelando un vero Jolly, ma soprattutto un professionista. Le diagonali sono il suo pane. OVUNQUE

Romagnoli: 5,5 – Meno lucido del solito, soffre Immobile. Probabilmente paga le scorie di domenica scorsa. AFFANNATO

Bonucci: 6,5 – Sportella con tutti. Lb19 è tornato a tutti gli effetti. Gattuso come benzina sul fuco. ARDENTE

Abate: 6 – Intraprende una sfida con Lukaku. A volte le prende, a volte le dà. Comunque non sfigura e cresce con l’andare dei minuti. RINATO

Kessiè: 6 – Sufficienza risicata. Primo tempo molto bene, limita gli avversari e prova a ripartire. Nella ripresa cala, ma son mesi che “tira la carretta”. TANK

Locatelli: 4,5 – Disastro. A parte un mezzo tiro deviato da Felipe è notte fonda. Confusionario e poco reattivo. No Manuel, così non va. ANEMICO

Biglia: 6 – Anche al rallenty dà ordine alla manovra. Certo, non brilla fisicamente, ma è in costante crescita. REGISTA

Suso: 5 – Ormai la porta non la vede manco con il binocolo. Le sue continue giocate creano sì scompiglio ma non servono a finalizzare. Siamo proprio sicuri sia imprescindibile? ENIGMA

Kalinic: 4,5 – Sono un tuo estimatore, ma la fiducia vacillerebbe per chiunque. Nikola, a quando una svegliata? ASSOPITO

Bonaventura: 6 – Primo tempo horror. Isolato là davanti non tocca un pallone per parecchi minuti. Appena però si accentra e arretra, inizia a far girare la manovra. Deve stare in mediana. Stop. STANCO

Silva: 5 – Entra 9 minuti, di solito e senza voto. Io il voto lo dò all’approccio. Sempre negativo e corre dritto per dritto come un cavallo. VARENNE

Calha: 5 – Il gol che si mangia è una bestemmia del calcio. Assurdo. Sono sicuro abbia dormito sui chiodi per penitenza. Non capiterà più. SCELLERATO

Cutrone: 6,5 – Entra e dà la solita scossa. Colpo di testa da applausi dopo un gran taglio, peccato davvero per il successivo errore di Calha. LEONE

Gattuso: 6,5 – Bravo a tirare le orecchie ai ragazzi per il primo tempo. Che lavoro sta facendo su questi giocatori. Ha ridato linfa dove non ne scorreva da mesi. CHAPEAU

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.