Palermo al Barbera contro Corini e il nipote di Totò Schillaci

339

Si avvicina il fine settimana e il Palermo di Tedino prepara la gara contro il Novara di Corini. A caccia dei tre punti per restare nei piani alti della classifica, suona la carica Nestorovski, ormai palermitano doc.

Sabato 21 Ottobre, alle ore 15, Palermo in campo al Barbera contro il Novara.
Tedino alle prese con l’infortunio di Bellusci e il nuovo modulo: un 4-3-1-2 per esaltare le caratteristiche offensive di Coronado nel ruolo di trequartista e l’intesa tra i macedoni Nestorovski, già carico e leader nello spogliatoio, e Trajkovski.

Le fasce saranno occupate da capitan Rispoli e Morganella aiutati in difesa dai due centrali Struna e Cionek. I tre di centrocampo saranno invece Murawski, Dawidowicz e Chochev.

In porta si rivedrà Pomini, idolo della curva e sicuramente più affidabile di Posavec ormai utile solo per gli “Olè” che i tifosi del Palermo gli dedicano quando riesce a bloccare un pallone. Sotto il Monte Pellegrino non manca di certo l’autoironia.

L’avversario, Corini e il nipote di Totò Schillaci

Il Novara, con il nipote di Totò Schillaci, ovvero Francesco Di Mariano (ovviamente palermitano, classe 1996) ad occuparsi della fascia destra nel consolidato 3-5-2 di Corini, si presenterà al Barbera forte dei suoi 13 punti contro i 15 del Palermo. Classifica corta nella serie cadetta, tant’è che i piemontesi si ritrovano al 12° posto, nove gol fatti e nove gol subiti, mentre i rosanero con soli due punti in più sono secondi dietro l’Empoli.

Partita dunque equilibrata sulla carta ma con i rosanero che in casa fin’ora hanno perso solo un punto contro il Parma e senza ben 7 titolari impegnati con le rispettive nazionali. Macheda e Maniero, le punte a disposizione di Corini sono abili negli spazi e Tedino dovrà trovare la soluzione giusta per evitare sorprese, soprattutto dai calci piazzati.

La sorpresa? Da Cruz sta facendo vedere cose interessanti, partirà dalla panchina pronto a dare il cambio a Casarini o ad una delle due punte. Si spera che Corini non sia in vena di fare dispetti ad un città che, a distanza di tempo, continua e continuerà a volergli bene.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.