Biraghi peggio del Grinch, rovina il Natale al Palermo

252

Eh no! Non si può pareggiare con un rigore (netto) al 93′ calciato da Biraghi che aveva segnato solo un gol in carriera, con l’under 21 due anni fa.

Cose che capitano, è vero. Ma perchè devono accadere proprio prima di Natale?
La frittata si consuma nel momento in cui vengono assegnati 5 minuti di recupero.
I rosanero sono avanti 1-0, rete di Quaison improvvisatosi fenomeno, e la vittoria è lì ad un passo ma alla fine arriva la doccia fredda: rigore per il Pescara, il che non dovrebbe nemmeno preoccupare perchè i giocatori abruzzesi li sbagliano spesso, peccato che il bomber improvvisato Biraghi riesca a segnare finalmente dal dischetto, alla faccia di Memushaj e Caprari.
Tutto da rifare per il Palermo che conquista comunque il suo primo punticino al Barbera che permette di ridurre il distacco dall’Empoli a soli 4 punti e, dopo la sosta, ci sarà proprio lo scontro diretto in Toscana.

Corini passerà un Natale sicuramente pensieroso, il modulo giusto forse è stato trovato (3-4-2-1) ma non si capisce ancora chi saranno gli interpreti. Non dispace Bruno Henrique, molto utile sui calci piazzati e più vivo di Alino Diamanti, ma le distrazioni di Gonzalez in difesa sono da TSO.

La speranza, vana a dire il vero, è che arrivi qualche rinforzino durante la sessione invernale del calciomercato, ma supponiamo che Zamparini, braccino corto, non andrà oltre l’ennesimo acquisto di poco conto, addirittura col rischio che parta Nestorovski.

Corini ha ridato fiducia all’ambiente, sta cercando di creare un gruppo e i punti tutto sommato arrivano (4 nelle ultime due giornate). Servirà mantenere lo stesso spirito e prepararsi al meglio, feste permettendo, per provare a fare il colpaccio ad Empoli alla ripresa del campionato.
Crederci è gratis.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.