Palermo: un 4-3 da sogno e una camomilla per Perin

225

Sul 3-1 eravamo già alle prese con la pizza indigesta, il Palermo a cena non sembrava una buona idea. Poi la reazione, la rimonta e l’urlo liberatorio.

Si, il Palermo ha vinto.
La notizia è quasi clamorosa non per la vittoria in sè ma per aver segnato ben 4 gol in una partita. Nulla di strano infatti nei 3 gol subiti, normale routine. I tifosi rosanero andati a Genova tornano con un sorriso in Sicilia e anche questa è una novità.
tifo-pal

Era difficile tenere a bada Simeone, Ninkovic e l’ex Rigoni. Per non parlare di Laxalt che sulla sua fascia corre come un disperato. Goldaniga e Rispoli infatti soffrono parecchio e il Palermo subisce la verve dei genoani.
Tuttavia quei disastrati difensori rosanero, riescono a farsi perdonare in zona gol: Goldaniga e Rispoli si rivelano spalle perfette di Nestorovski (solo un assist per lui) che viene steso, nel vero senso della parola, da Perin, poi espulso. Delinquenza +78% ma sono cose che capitano. Vuoi una camomilla, Mattia?
perin2
Addirittura va in gol Quaison, l’oggetto misterioso per eccellenza.
E quel Trajkowski tanto bravo quanto inutile fin’ora dato che passa più tempo in infermeria che in campo, prova finalmente la gioia di un gol decisivo.
Insomma, tutto ieri è andato per il verso giusto, peccato solo per la vittoria dell’Empoli che lascia invariato il distacco dal quartultimo posto (5 punti).

Ci sarà ancora da lavorare per Corini e i suoi giocatori, giovedì arriva il Pescara al Barbera e bisogna sfatare un altro tabù: vincere una partita in casa. L’Empoli giocherà a Bergamo contro la Dea e chissà che Gasperini e i suoi non riescano a farci un bel favore, Palermo permettendo perchè la squadra di Corini ha grinta e a volte anche corsa, ma tecnica e tattica rimangono ancora un mistero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.