Milan – Atalanta: Pareggio amaro, rossoneri spreconi

531
Bandiera rossonera

Pareggio amaro a San Siro. Il Milan perde nuovamente punti per strada. Rossoneri spreconi.

C’è qualcosa che non va

Per l’ennesima partita il Milan compie lo stesso errore: la perdita di concentrazione.

Agli uomini di Gattuso manca ancora la capacità di saper leggere i momenti chiave dell’incontro.

Ed ecco quindi che i Rossoneri si fanno raggiungere nel recupero perdendo per strada due punti preziosi.

Troppe volte abbiamo già visto il Milan farsi rimontare come oggi era già successo a Napoli o ancor peggio a Cagliari quando la squadra scese in campo nel secondo tempo.

Questo aspetto ormai non è semplice fatalità ma sta diventando sempre più una costante.

Su ciò in primis dovrà lavorare il mister perchè oggi il Milan ha tenuto il pallino del gioco per gran parte del match.

Manca il Killer instict

Va bene tenere in mano l’incontro ma per vincere bisogna segnare.

Il Milan crea molto ma è troppo sprecone. In più occasioni è capitata la possibilità di incrementare il risultato ma ciò non è avvenuto.

E quando le partite non si chiudono il rischio di farsi rimontare è sempre dietro l’angolo.

Finalmente abbiamo visto un Suso in forma che ha realizzato due assist per i compagni. Higuain non ha bisogno di presentazioni e ha disputato un buon match ma anche lui ha avuto l’occasione per realizzare la doppietta senza però riuscirci.

Nota non positiva del tridente è stata Calhanoglu. Troppo in ombra e decisamente spento. Partita sottotono per il numero 10.

Ringhio devi migliorare anche tu

Anche Gattuso ha commesso degli errori in questa gara.

Ovvio quando non si vince è facile trovare dei difetti ma effettivamente ci sono.

Insensato il cambio di Calabria per Abate.

Con il suo ingresso in campo la Dea ha iniziato ad essere pericolosa sulla sua fascia.

Spesso perdeva l’uomo in marcatura e in zona offensiva non azzecca un cross nemmeno per sbaglio.

Piuttosto avrebbe dovuto inserire Laxalt sulla sinistra se voleva dare più spinta e freschezza in attacco.

Anche Bakayoko ad oggi rimane un oggetto misterioso.

In ogni caso la partita di San Siro l’ascia l’amaro in bocca e la consapevolezza di aver perso punti.

Ma tra pochi giorni si scende subito in campo per il turno a infrasettimanale dove si spera di riuscire a strappare i tre punti.

Sempre e comunque forza Milan!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.