ParmA – Bentornati a casa Crociati

317
Il Parma vince e fa festa a La Spezia. Ceravolo e Ciciretti a segno. A Frosinone i ciociari gettano alle ortiche la promozione diretta in serie A.

Spezia – Parma 0-2

Non riesco ancora a rendermi conto al 100% di ciò che è successo ieri sera. Sogno, immaginazione, realtà?

Questa mattina suona la sveglia, apro un occhio e mi viene in mente un pallonetto di un giocatore rossonero, apro l’altro e mi scorre nella mente la festa dei Crociati, le lacrime di gioia della squadra, dei tifosi, di tutto il popolo del Parma. Poi una pacca sul braccio, decisa, mi fa tornare sulla Terra. Era mia moglie: “La spegni o no quella sveglia?”

E’ tutto vero signore e signori, siamo in serie A.

Ci speravo, lo sognavo, ma ero molto cauto nel crederci. La mia testa era praticamente già ai play-off. Una serata incredibile dove è successo tutto ed il contrario di tutto. Palpitazioni per novanta minuti, gioie, dolori e ancora gioie mescolate, intersecate tra La Spezia e Frosinone. Un finale sportivamente drammatico per Longo e i suoi ragazzi che per il secondo anno di fila hanno accarezzato a lungo il sogno della promozione diretta. Ma il calcio è così, c’è sempre un Floriano dietro l’angolo che te lo mette in quel posto e stavolta credo sia stato particolarmente doloroso.

Ora tutti “sul carro” di d’Aversa, piaccia o no, i risultati parlano chiaro. La società ha avuto ragione a dargli fiducia dopo il black out di Empoli e il buon “Bob”, armato di tanta volontà e concedetemelo anche un po’ di culo, è riuscito in un’impresa che Parma non dimenticherà mai.

Non è una critica, che sia chiaro. Nello sport devi avere qualità importanti, ma se la dea bendata non è dalla tua parte difficilmente emergerai, a meno che tu non sia un fenomeno e non mi pare sia questo il caso. Teniamocelo quindi stretto, chissà a questo punto dove potrà portarci.

Lo ripeto, non sono ancora riuscito ad assimilare il colpo, sto ancora festeggiando da ieri sera. A bicchieri vuoti, forse, inizieremo a pensare al tanto lavoro che spetterà a Faggiano per attrezzare il Parma in modo da giocarsi la salvezza in Serie A. Ma questo è già un altro discorso. Ora continuiamo a gustarci la festa.

Grazie, grazie di cuore davvero a tutti.

Un campionato di Serie B vissuto a 360 gradi, ringrazio i giocatori e lo staff tecnico per le gioie e i dolori di tutta la stagione, con il loro modus operandi mi hanno sempre dato modo di trovare argomenti e spunti importanti. Ringrazio la Redazione di Destrosecco che mi ha sempre dato totale libertà nei temi e nei tempi di pubblicazione, ringrazio il direttore di StadioTardini.it per avermi concesso di riprodurre gli articoli nel proprio sito. Ringrazio gli amici di Parma e tutti i tifosi che ci seguono costantemente. Ultimo, ma non per importanza, un grazie immenso a Roberto Floriano.

Buona estate a tutti!

LA CLASSIFICA FINALE:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.