Parma – Ma Calaiò al riva se o no?

246
Parma Calcio 1913

Sarà Calaiò il nome caldo del Parma 2016/17? L’Arciere sta decidendo in queste ore se trasferirsi a Parma oppure no. Calaiò completerebbe un reparto avanzato già di categoria superiore.

Pinzolo (TN) – Ultimo giorno di ritiro per il Parma che si sta preparando per la grande sfida della Lega Pro. 10 giorni di carichi di lavoro tostissimi, che affrontati in altura hanno permesso ai ragazzi di Apolloni di assimilare la fatica con più facilità. Il gruppo è formato e compatto, i nuovi innesti si sono già perfettamente integrati con il resto della squadra e nelle amichevoli svolte finora hanno dimostrato già qualità interessanti. Evacuo, Nocciolini, Coric, Coly, Scavone, Garufo, Nunzella e Mastaj indossano la crociata già come una seconda pelle; ma dunque cosa manca a questo Parma per essere pronto all’assalto della Lega Pro? Non è un segreto che Minotti e Galassi stiano cercando un uomo di qualità per reparto, tre nuovi volti che potrebbero significare almeno un taglio nella rosa attuale a causa del tetto dei 16 over in squadra. In attacco il nome caldo di questi giorni è quello di Emanuele Calaiò, l’“Arciere” piace al Parma… ma il Parma piace all’”Arciere”? La trattativa è intavolata da un po’ ormai, il comportamento di Calaiò inizia ad assomigliare parecchio a quello visto poco tempo fa di Sansone (che il 13 luglio ha firmato col Novara, ndr). Non ha esitato Capitan Lucarelli a sottolinearlo, rimarcando ancora una volta che chi decide di giocare a Parma non lo deve fare esclusivamente per soldi, ma per l’orgoglio di giocare in una grande squadra. I mercenari possono restare dove stanno. Parole forti del Capitano, vedremo dopo questa bacchettata preventiva cosa deciderà di fare Calaiò, il tempo a sua disposizione scadrà domenica. E’ di questi minuti l’indiscrezione che lo Spezia abbia concesso la buona uscita a Calaiò per rescindere il contratto.

Da Parma intanto arrivano ottime notizie sul fronte abbonamenti, già superata quota 3.600 tessere, nonostante i problemi iniziali avuti nei circuiti telematici. Si preannuncia una grande spinta dei tifosi crociati anche in questa stagione.

Nei prossimi giorni saranno resi noti i gironi e i calendari del campionato di Lega Pro. Tutti vorrebbero evitare il Parma, il Parma probabilmente vorrebbe evitare il Venezia, ma se il girone sarà lo stesso allora si preannuncia battaglia vera… e non saremo di certo noi a tirarci indietro!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.