Parma – Grazie ragazzi, grazie Capitano!

281
Parma Calcio 1913
Un gruppo strano, che ha viaggiato a corrente alternata durante tutta la stagione, ma che con un grande capitano ha saputo portare con successo la nave nel porto. Grazie a tutti.

Sono passati quattro giorni e sinceramente devo ancora riprendermi del tutto. Nel mezzo anche una febbre a 40°, tanto per non farsi mancare nulla. Ma che importa, siamo in serie B!!!

E’ terminata una stagione difficilissima, tortuosa e con ostacoli che solo un grande gruppo con un grande capitano avrebbe potuto superare. Il collante di un intero spogliatoio, l’uomo che ha sposato la causa crociata anche dopo il fallimento e la ripartenza dai dilettanti, l’ultima bandiera del calcio italiano: Alessandro Lucarelli.

SEMrush

Davvero da pelle d’oca il suo discorso (ascoltalo qui) nello spogliatoio prima della finale Parma-Alessandria.

Lucarelli ci ha insegnato che nel calcio conta molto di più essere persone serie, intelligenti e di carattere piuttosto che fenomeni con il pallone tra i piedi.

Ora la sua decisione, ponderata e condivisa con la sua famiglia, se continuare o meno. La prossima stagione sarà altrettanto dura, forse anche di più.

La mia speranza è ovviamente una, magari solo di cuore e non di logica: Provaci ancora Capitano!
Andrà come andrà, giocherai forse un po’ meno, saremo promossi o resteremo in B, ma almeno ci avrai provato fino alla fine a riportarci dove eravamo. Da due anni sei stato l’unico nostro punto di riferimento sicuro, hai avuto tutto e tutti sulle spalle. Ora sei tu a meritare un finale di carriera grandioso.

Qualunque sia, sarà comunque la scelta giusta, perché Lucarelli ama il Parma e il Parma ama Lucarelli.

Buone vacanze Capitano, buone vacanze a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.