Il delfino biancazzurro…a Parma per capire se Zeman ne ha ancora

275
Zeman è stato esonerato
Zeman è stato esonerato

Il Pescara del tutto incapace di intendere e volere visto con il Cittadella, va a Parma. Fin qui, si è scritto tutto e il contrario di tutto della squadra abruzzese. Sono, però, tutti convinti di una cosa: non c’è una sola cosa che sia zemaniano.
I biancazzurri sono un team senza anima, nè gioco. Soprattutto, con un centrocampo da “scappati di casa”.

Coulibaly-Kanoutè: si salvi chi può

Coulibaly, è stato ancora tra i peggiori della squadra. Solo con il Cittadella, ha giocato su livelli accettabili. Del futuro giocatore dell’Udinese (per fortuna!!!”) abbiamo già detto. Il colpaccio dal punto di vista economico lo abbiamo fatto. Ora, impacchettarlo e spedirlo a Udine già a gennaio, sarebbe la cosa migliore. Non solo è tecnicamente e tatticamente brocco, ma sembra che entri in campo svogliato. Un giovane dovrebbe arare il campo. Lui sembra che entri solo per onore di firma.
Kanoutè è diverso. Ha buone doti, ma è acerbo. Affidare il centrocampo a due ragazzini di diciotto anni, senza un minimo di esperienza, è un azzardo, tanto più che il terzo della “combriccola” è Brugman, non un fulmine di guerra. Con una mediana così poco  propositiva, non meravigliano le difficoltà in fase di costruzione.

Sfida al Parma

Il Pescara ha l’occasione di riscattarsi,domani contro il Parma. I ducali sono una delle peggiori formazioni di questa serie B. Squadra senza uno straccio di gioco e con un “tecnico mummia”, radicalizzato in un sistema di gioco che produce il nulla. Basta dire che parliamo di una squadra capace di segnare  zero (zero!!!!) gol su sette su azione. Insomma: perdere con loro sarebbe il punto più basso della gestione di Zeman. 
Occhio, però, perchè il Pescara soffre i calci piazzati e questa è l’unica cosa buona che hanno i ducali che i loro 7 gol li hanno segnati tutti su calcio da fermo.
Se il Pescara si vuole riscattare, questo è il match ideale. Zeman si è sempre detto paladino del gioco. Sfidare una squadra che non ne ha, sarebbe un doppio colpo per lui: a livello di estetica e di risultati. Diversamente, se arrivasse un ko, sarebbe la pietra tombale sulla sua filosofia.

SEMrush

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.