Parma – Una vita in vacanza

267
Parma in linea con gli ultimi successi del Festival di Sanremo. Forse a qualcuno piace, a noi che guardiamo dagli spalti per niente. Serve una sterzata.

Parma – Perugia 1-1

Tutti in ritiro o tutti in vacanza, dipende un po’ da come uno la interpreta, ma questa squadra sembra indubbiamente in vacanza.

L’ennesima figura balorda del Parma porta ai fischi dell’intero Tardini al termine della partita. E pensare che quella contro il Perugia doveva essere la partita della svolta, dopo una settimana di polemiche e buoni propositi, nuovi moduli e l’innesto di Ciciretti. Invece la storia non cambia. Perugia in vantaggio con l’ex crociato Cerri, Parma che pareggia su calcio di rigore con Ceravolo.

Il resto è la solita accozzaglia di gioco lento e confusionario, palloni persi, occasioni sciupate malamente e tanta ingiustificata e ingiustificabile frenesia in campo. Troppo poco per il nome che portiamo. Avanti di questo passo i play-off resteranno una chimera.

D’Aversa non si tocca, ci mancherebbe, i risultati e il carattere della squadra sono sotto gli occhi di tutti. Cambiare tecnico sarebbe una decisione logica ed invece… in questa settimana di ritiro si curerà in maniera specifica… L’ALIMENTAZIONE (?!)

Io onestamente non so più che dire, chiudo l’articolo qui per non cadere nel volgare.

Sabato si va ad Empoli, e ci si va con una dieta equilibrata e bilanciata.

Appello ai giocatori: cercate di onorare la crociata e ricordatevi che chi viene a guardarvi allo stadio spesso fa sacrifici enormi per esserci. Accettate applausi, ma accettate anche i fischi, sono comunque fischi d’amore. Finché ci sono fischi vuol dire che c’è chi vi segue, quando non sentirete più niente dovrete preoccuparvi seriamente… e potrete tornare in vacanza…

LA CLASSIFICA:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.