Parma – Il Venezia ed un mercato da applausi

246
Parma Calcio 1913
Dopo il pareggio rocambolesco contro il Venezia il mercato del Parma è stato a dir poco pirotecnico. Una vera rivoluzione nella rosa crociata

Venezia – Parma 2-2

La partita più attesa, il big-match della 23a giornata, di fronte le regine del girone B.

Per il Parma era importantissimo non perdere, visti i tre punti di svantaggio in classifica.

Le due tifoserie hanno dato il meglio di loro, all’interno dello stadio. Fuori invece proprio no, i veneti hanno sorpreso in un agguato alcuni tifosi crociati ed hanno perso una delle poche occasioni per fare una buona pubblicità alla loro squadra e alla loro città.

In campo il Parma è stato perfetto per i primi 45 minuti, con la cattiveria e l’atteggiamento giusto, portandosi in doppio vantaggio grazie ai gol di Baraye e Nocciolini, vere spine nel fianco insieme a Calaiò per la retroguardia di Inzaghi. Poi allo scadere un’ingenuità di Canini (la cui la sanzione da parte dell’arbitro è abbastanza opinabile) lascia i crociati in 10, a causa del doppio giallo. Ingenuità che è probabilmente costata il posto in maglia crociata al buon Michele.

Il secondo tempo ha visto i crociati chiudersi inesorabilmente in difesa, ma le barricate gialloblù hanno ceduto al minuto 86 quando, grazie ad un rigore, i veneti sono riusciti a pareggiare, fissando il risultato finale sul 2 a 2.

Grande prova di tutta la squadra ma in particolare mi è piaciuta la partita di Scozzarella, vero maestro nel centrocampo crociato. E’ lampante che in parità numerica il Parma avrebbe portato a casa comodamente i tre punti.

Parma tifosi

Ieri il mercato del Parma si è concluso in maniera pirotecnica. Il diesse Faggiano è riuscito a piazzare “BomberOne” Felice Evacuo in prestito all’Alessandria fino a giugno, cedere Guazzo al Mantova, Benassi al Livorno e Canini alla Cremonese, una rivoluzione che ha assicurato alla società un tesoretto utile per concludere positivamente le trattative per completare la rosa a disposizione di mister d’Aversa.

In arrivo dal Bari il difensore centrale Valerio Di Cesare, dall’Entella il terzino destro Simone Iacoponi e sul gong finale il vero obbiettivo dei crociati Luigi Scaglia, eclettico esterno sinistro proveniente dal Latina, il giocatore in grado di coprire l’intera fascia sinistra che tanto cercava il mister. Le trattative tra Miglietta e il Melfi hanno portato ad un nulla di fatto e non è da escludere una rescissione del giocatore nelle prossime ore, lasciando libero un posto per un eventuale attaccante svincolato. Ma siamo ovviamente nel campo delle ipotesi. La squadra potrebbe essere già completa così, a mio avviso con questi innesti è migliorata tantissimo, ora le chiavi sono nelle manone di d’Aversa che saprà sicuramente farne buon uso.

A Venezia sono avvisati…

LA CLASSIFICA:

Class23giornata

Potrebbe interessarti anche Mercato Parma – La “RAFFICA” di Faggiano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.