Il delfino biancazzurro: progetto giovani…degli altri

310
Leone punta sui giovani per il Pescara
Leone punta sui giovani per il Pescara

Il Pescara riparte con Zeman e con il progetto giovani. Peccato che il club biancazzurro continui a valorizzare quelli degli altri. Gli arrivi di Capone, Latte Lath e Palazzi, nonchè quello quasi certo di Ganz puntano a dare nuova linfa ad una squadra che ha bisogno di ritrovare entusiasmo.
Eppure…eppure c’è una sensazione di incompiutezza, quasi di nostalgico. Che fine ha fatto il settore giovanile del Pescara?

Nessuna chanche

Ripartire è fondamentale dopo una delusione come quella dello scorso anno. Zeman è l’uomo giusto e il progetto giovani varato dalla società è il modo migliore per riportare entusiasmo. Il problema è che questi giocatori non sono mai i nostri.
Il Delfino continua ad allevare campioni per gli altri. Certo, non è sempre possibile scovare il Verratti di tutto, ma è anche vero che, se non si dà fiducia ai ragazzi del vivaio, di vanifica e mortifica il lavoro e i sogni di chi ha scelto il Pescara per entrare nel “mondo dei grandi”.
Possibile che i vari Del Sole, Maloku o Delli Carri,solo per citarne tre, siano meno forti di quelli che si vanno a prendere altrove? Se così fosse, sarebbe grave perchè sarebbe un’accusa implicita ai responsabili del settore giovanili.

Giovani, un patrimonio pari a zero

Il Pescara per anni ha avuto un settore giovanile florido. Non c’è bisogno di citare Verratti. Basterebbe Roberto Inglese, uno che sta facendo una discreta carriera in serie A. Da tempo, però, il settore giovanile abruzzese latita.
Nell’ultima stagione, la squadra Primavera ha chiuso al decimo posto con 27 punti. Due anni fa, invece, era finita quinta ad un passo dai playoff. Di quella squadra, però, nessuno ha trovato spazio in prima squadra. E sì che la prima squadra era la più scarsa d’Europa!
Insomma: ok puntare sui giovani, ma sui nostri. Che senso ha far giocare i nuovi Insigne e Immobile per poi ritrovarci punto e a capo?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.