Il Pisa torna a vincere contro la Ternana – Carbone si dimette

237

Inizia col piede giusto il nuovo campionato del Pisa che al rientro dalla lunga pausa batte la Ternana grazie al destro micidiale di Massimiliano Gatto dimostrando al Presidente Corrado di avere imboccato la strada giusta per la salvezza.

I nerazzurri di Mister Gattuso fanno sul serio e la nuova gestione societaria lavora in sintonia con i programmi del tecnico calabrese. Quattro infatti i nuovi elementi messi a disposizione dell’allenatore, tre dei quali impiegati dal primo minuto (Landre, Angiulli e Manaj) e uno, Zammarini, subentrato ad Angiulli alla mezz’ora del secondo tempo.

A Pisa si respira aria nuova, dopo il sospirato cambio societario, e tutti insieme, società, giocatori e tifoseria, compatti con lo sguardo in un unica direzione : la salvezza.
Si riparte dalla Ternana con la voglia di riprendersi ciò che ci fu tolto 4 mesi fa, quando un rigore ed un’espulsione discutibile dopo solo quattro minuti posero fine alle polemiche della società rossoverde.
La tifoseria accoglie il ritorno all’Arèna della squadra con uno stadio esaurito al massimo della sua limitata capienza e la Curva Nord offre un colpo d’occhio spettacolare in uno sventolio di bandiere nerazzurre da pelle d’oca.
Il primo ad essere celebrato dai tifosi è il capitano Daniele Mannini che festeggia la centesima gara in nerazzurro : “Mannini : 100 battaglie col cuore nerazzurro” è il testo dello striscione accompagnato da un coro tutto per lui.

Prima dell’inizio un pupazzo raffigurante il gattone giapponese Doraemon fa il giro del campo salutando il pubblico. Sponsor di giornata, Doraemon, appare anche sulle maglie nerazzurre fino al giorno della sua uscita nei cinema italiani vicini al gruppo del Presidente Corrado.

La gara ha evidenziato fin da subito le intenzioni del Pisa e Mannini sfiora subito la rete su calcio di punizione che l’ottimo portiere Di Gennaro devia sul palo. La pressione nerazzurra continua con un paio di incursioni pericolose degli ultimi arrivati Manaj e Angiulli che non si concretizzano per poco con la rete. La Ternana si affaccia timidamente dalle parti di Ujkani prima con Monachello che tenta una rovesciata, deviata dal portiere, e poi con un colpo di testa debole e centrale di Avenatti che il numero uno del Pisa blocca senza affanno.

La squadra di Gattuso legittima il predominio al termine della prima frazione quando Gatto dalla sinistra si accentra e un passo dentro l’area di rigore calcia di destro nell’angolo alto alla sinistra di Di Gennaro che non ci arriva. Gran goal sotto la sud che fa esplodere di gioia uno stadio intero.
Prima della pausa, con la Ternana frastornata, il Pisa tenta l’uno-due ma al riposo il punteggio è di uno a zero per i padroni di casa.
Il secondo tempo non offre occasioni da rete degne di nota. Partita gestita dal Pisa con gli ospiti mai pericolosi e spazio alle prime sostituzioni. Al 43′ il subentrato Cani spizza di testa in area per il lanciato Manaj che anticipa Di Gennaro che lo atterra. Il Sig. Piccinini di Forlì indica deciso il dischetto sul quale si presenta lo stesso Manaj che prende la rincorsa ma il suo destro termina alto sotto la curva nord. Il calcio ci insegna che nulla è mai scontato fino al triplice fischio e ci pensa uno strepitoso Ujkani a salvare porta e vittoria deviando provvidenzialmente il tiro ravvicinato di Palombi appena prima della fine.

Missione compiuta. Tre punti fondamentali conquistati contro una diretta concorrente per la salvezza che di fatto annullano quelli di penalizzazione (forse quattro) che il Pisa riceverà in eredità dalla precedente scellerata gestione societaria. I nerazzurri tornano a vincere dopo due mesi conquistando il 24esimo  punto in classifica.
Sconfitta dura per la Ternana e per il suo allenatore Carbone che al termine dell’incontro si dimette lasciando la panchina a Carmine Gautieri.


IL TABELLINO DEL MATCH :

Pisa – Ternana : 1-0
[43’pt Gatto]

PISA (4-3-3): Ujkani; Golubovic, Del Fabro, Landre, Mannini; Verna, Di Tacchio, Angiulli (77’st Zammarini); Peralta (85’st Lazzari), Manaj, Gatto (68’st Cani).
In Panchina : Cardelli, Giacobbe, Crescenzi, Birindelli, Tabanelli, Fautario.
Allenatore : Gattuso
TERNANA (3-4-1-2): Di Gennaro; Diakitè, Meccariello, Valjent; Defendi, Ledesma, Petriccione, Germoni (74’st Di Noia); Falletti: Avenatti (64’st Pettinari), Monachello (82’st Palombi).
In Panchina : Aresti, Masi, Flavioni, Palumbo, Alleori, Contini.
Allenatore : Carbone

Arbitro : Sig. Piccinini di Forlì
Ammoniti : Germoni (T), Monachello (T), Golubovic (P), Petriccione (T)
Calci d’angolo : 6 a 4
Recupero : 1’pt / 4’st
Note : giornata fredda ma soleggiata, campo in ottime condizioni, spettatori 7321

Foto : A.Cassisa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.