Porto-Roma: alla ricerca dell’Europa che conta

168

Scatta ufficialmente l’operazione Champions, per la Roma di Luciano Spalletti, che stasera affronta il Porto nel primo round del Playoff valido per l’accesso nella fase a gironi della più importante competizione europea per club.

Primo round che si disputerà all’Estádio do Dragão di Oporto, dove sono attesi circa 43000 spettatori, mentre il ritorno all’Olimpico, andrà in scena martedì, subito dopo la prima di campionato, che vedrà i giallorossi opposti all’Udinese nell’anticipo di questo sabato alle 18.

QUI ROMA – Spalletti riparte dal 4-3-3, modulo che nella passata stagione gli ha permesso di rimettere in sesto, una Roma danneggiata dall’ultimo periodo della gestione Garcia. Formazione pressochè fatta, con un Strootman finalmente ritrovato al 100% e che sarà chiamato a sostituire Pjanic (seppur con diverse caratteristiche) nello scacchiere giallorosso. Due soli dubbi per Spalletti: il primo, per la porta, dove Alisson è favorito sul “rientrante” Szczesny, mentre Edin Dzeko dovrebbe tornare al centro dell’attacco, dopo un ottimo precampionato, ed affiancare così Perotti e Salah, anche se la sorpresa El Shaarawy è sempre dietro l’angolo.

QUI PORTO – Nuno Espirito Santo è pronto a lanciare il suo 4-2-3-1, con il talento Herrera davanti alla difesa insieme a Danilo Pereira, con il trio formato da Jesus Corona, Andrè Andrè e Otavio alle spalle del bomber Andrè Silva. Da segnalare la presenza dell’ex Inter, Alex Telles, che nella passata stagione ha totalizzato 20 presenze con i nerazzurri.

STATISTICHE E CURIOSITA’ – L’unico precedente tra i due club in campo europeo risale al secondo turno di Coppa delle Coppe 1981/82; il Porto di Herman Stessl in quell’occasione vinse 2-0 in casa pareggiando 0-0 in trasferta due settimane dopo.

Il bilancio del Porto in 26 partite contro le squadre italiane è di 7 vittorie, 8 pareggi e 11 sconfitte, mentre il bilancio dei giallorossi contro le portoghesi, in 12 partite, è di 5 vittorie, 4 pareggi, 3 sconfitte

Spalletti ha affrontato quattro volte il Porto da allenatore dello Zenit, vincendo in due occasioni e pareggiando altrettante volte.

PROBABILI FORMAZIONI

Porto (4-2-3-1): Casillas; Maxi Pereira, Felipe, Marcano, Alex Telles; H. Herrera, D. Pereira; Andrè, J. Corona, Brahimi; Andrè Silva. All.Espirito Santo

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Vermaelen, Juan Jesus; Strootman, De Rossi, Nainggolan; Salah, Dzeko, Perotti. All. Spalletti

Leggi anche…

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.