Prandelli prepara la svolta col Granada

245

Obbligatori i 3 punti per il Valencia, che affrontano gli andalusi del Granada, ultimi in classifica.

In Galizia

Le due trasferte galiziane regalano solo un punto al Valencia di Prandelli mostrando i limiti dei murcielagos.

A Balaídos la partita si era messa bene con il rigore del vantaggio di Parejo al 32° ma un grande goal di Roncaglia e il 2-1 del “suplenteGuidetti hanno regalato la vittoria agli undici di Berizzo.

L’allenatore argentino del Celta aveva mischiato le carte inserendo dall’inizio il numero 9 svedese che era dato in panchina alla vigilia. E l’ ex Celtic e Manchester City ha risolto la partita nel secondo tempo. Aspas è stato retrocesso come mezza punta. Sulle fasce Hernández e Sisto come annunciato, Orellana invece non è stato dell’incontro. Anche la difesa è stata rivoluzionata con l’assenza del capitano Hugo Mallo. A guidare il reparto dei ragazzi di Vigo è stato l’argentino Roncaglia ex Fiorentina e Genoa in una linea a 4 con Costas, Fontás e Castro. Nel Valencia a sorpresa l’argentino Cartabia va ad occupare la fascia destra dei pipistrelli, cercando di sfruttare la sua verve in Galizia, dato che ha militato nella passata stagione nelle file del Deportivo La Coruña.

La pausa per le Nazionali e il Granada all’orizzonte

Nel prossimo match il Valencia giocherà contro il Granada dopo la pausa per le Nazionali.
Gayà e Munir andranno con l’under 21 spagnola in un’importante match contro l’Austria valido per gli spareggi per accedere alla fase finale degli Europei. Infatti la Roja è arrivata seconda nel girone dietro la Svezia, mentre gli austriaci hanno chiuso il gruppo 7 dietro la Germania.

Gli altri impegnati con le Nazionali sono: Abdennour con la Tunisia, Cancelo e Nani con la nazionale portoghese contro la Lettonia per la quarta giornata di qualificazione a Russia 2018.
Doppia sessione d’allenamento per chi rimane a Paterna mercoledì, giovedì e venerdì questa settimana per preparare la sfida contro gli andalusi. Il Granada nell’ultimo match ha pareggiato 1-1 contro il Depor con goal di Lombán. I biancorossi sono ultimi nella Liga con 4 punti.

Gli altri tre punti arrivano da tre pareggi contro Villareal, Real Betis e Sporting Gijón. Sconfitte pesanti sono arrivate contro l’Atletico Madrid (7-1) e Las Palmas (5-1). Il Valencia non può sbagliare e i tifosi sono pronti ad appoggiare la squadra in questo difficile momento.

Arrivano le prime critiche al tecnico lombardo che deve compattare l’ambiente e risalire in classifica per coltivare le ambizioni del pubblico valencianista.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.