Finalmente la prima vittoria in campionato per il Cesena!

327
Cesena-Avellino

Al Dino Manuzzi, il Cesena supera 3-1 l’Avellino con bomber Daniele Cacia in grande evidenza, ma anche grazie all’ottimo rientro di Lamin Jallow

Finalmente i bianconeri vincono e, in parte, convincono, battendo 3-1 l’Avellino. Il Cesena passa in vantaggio alla prima occasione: Falasco e Marchizza non si capiscono, Jallow recupera il pallone vagante e serve con l’esterno destro Cacia che a tu per tu con Lezzerini non sbaglia! Al 20′ in favore degli irpini viene però fischiato un calcio di rigore per un ingenuo fallo di mano commesso da Cascione: Ardemagni spara sui piedi di Fulignati. Passano pochi minuti ed arriva subito il raddoppio bianconero firmato da Sbrissa, bravo a risolvere una situazione confusa in area di rigore con un bel sinistro angolato. Nel secondo tempo l’Avellino prova a riaprire la gara e passa al 4-3-1-2, inserendo Castaldo, ed in effetti creando molti più grottacapi alla difesa bianconera, senza tuttavia riuscire a rimontare. Il palo ed il gol annullato ad Ardemagni per fuorigioco sono prontamente seguiti dal 3-0 cesenate, confezionato ancora da Cacia, questa volta su assist di Sbrissa (per lui dunque un gol ed un assist), ma appena cinque minuti dopo i Lupi accorciano sul secondo rigore concesso agli ospiti, stavolta calciato con successo da Castaldo. L’indemoniato Jallow costringe alla seconda ammonizione Suagher e per l’Avellino è la fine delle speranze, la partita si mette completamente in discesa per il Cesena, che conquista la prima vittoria del campionato, salendo a quota 4 in classifica.

Rispetto alle prime tristi uscite, due reparti hanno cambiato decisamente marcia e contribuito in maniera decisiva alla vittoria: il centrocampo è finalmente apparso vivo, con Laribi che ha recuperato una quantità di palloni decisamente maggiore rispetto alle altre tre partite messe assieme, mentre Sbrissa è risultato molto più motivato di Vita, riuscendo così ad incidere di più nella manovra, oltre a segnare il gol del 2-0 e a confezionare l’assit del 3-0; l’attacco, finalmente, è sembrato adeguato alla categoria con Cacia che, seppur non ancora al top della condizione, segna due reti con altrettante conclusioni, capitalizzando dunque al meglio la manovra, mentre il compagno di reparto Jallow è stato semplicemente devastante. Bene in campo anche gli esterni Mordini e Fazzi, i quali hanno coperto molto bene tutta la fascia, commettendo pochissimi errori. Invece scricchiola ancora un pò troppo la difesa, ieri orfana anche di Perticone, che si è aggiunto agli altri indisponibili Esposito e Donkor, costringendo Camplone a schierare Cascione come centrale difensivo.

Ora però occhio però a montarsi la testa: come prima il Cesena non era da ultimo posto, ora la squadra non è ancora (e forse mai lo sarà) da playoff… Sulla carta, l’organico non è male, soprattutto considerando che anche Dalmonte e Kone sono ancora fermi ai box, ma per puntare a qualcosa più della salvezza bisogna confidare nell’esplosione di qualche giovane e sicuramente migliorare la fase difensiva. Perciò, per il momento, testa bassa e obiettivo salvezza da conseguire il prima possibile!

SEMrush

Immagine tratta dal sito www.legab.it

Previous articleLa Roma è diesel e ricomincia da tre!
Next articleIl derby: equilibrio tra Levante e Valencia
Impiegato e padre di famiglia, perdo ancora tempo come blogger ed eterno aspirante giornalista: dopo aver scritto per Il BiancoNero Magazine e la Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio, da settembre 2014 sono nella redazione zona sport di Tifo Blog. Recentemente ho aperto il blog Cesena Mio (www.cesenamio.it) e talvolta mi si può ascoltare come opinionista sportivo a UniRadio Cesena. Oltre all'amato Cesena calcio, seguo con immensa passione il ciclismo professionistico ed il rugby union, sport dei quali ho scritto per anni su Facebook, nonché sui siti web chorse.it e freeforall.it.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.