Il punto sulla serie B – 3^ giornata

174

La 3^ giornata del campionato di serie B vede due neopromosse in grande evidenza, il Cittadella che da spettacolo ed il Benevento che sale al secondo posto

Sempre più nel segno del Cittadella l’avvio di questo campionato di serie B: la sorprendente neopromossa condotta da Venturato continua infatti a stupire e sbanca Vercelli con un roboante 5-1, andando a bersaglio con cinque marcatori diversi (Arrighini, Iori, Chiaretti, Litteri e Strizzolo); gli amaranto salgono così solitari in vetta a punteggio pieno, confermando la propensione offensiva con ben 9 reti realizzate. Copertina di giornata che va però anche all’altra neopromossa terribile, il Benevento di Baroni, capace di stendere con un secco 2-0 la corazzata Hellas Verona, caduta sotto i colpi di Falco e Ciciretti.

La giornata si era aperta con l’anticipo di venerdì sera nel quale il Cesena si è aggiudicato per 1-0 il match clou contro il Carpi, grazie alla prodezza balistica di Djuric a 6 minuti dal termine che ha consentito ai bianconeri di Drago l’aggancio a quota 4 proprio agli emiliani di Castori, ma con una partita in meno disputata (Ascoli-Cesena non disputata la scorsa settimana si disputerà martedì 27 settembre).

Nelle partite di sabato pomeriggio, rispetta il pronostico il Frosinone che batte il Latina 2-1 nel sentito derby del Matusa: decide la doppietta di Dionisi, prima dell’inutile gol pontino realizzato da Acosty. Vince in casa di misura 1-0 il Novara al cospetto della temibile Salernitana con Faragò match winner in apertura di gara. Vede invece svanire il colpaccio esterno proprio nei secondi conclusivi il Perugia, in vantaggio a Brescia con il gol di Brighi, ma beffardamente raggiunto al 95° da Torregrossa per l’1-1 conclusivo. Si torna a giocare al Del Duca di Ascoli Piceno dove si dividono la posta per 1-1 l’Ascoli Picchio e la Spal: gli estensi si erano portati in vantaggio con Pontisso alla mezz’ora di gioco, ma poi ci ha pensato l’intramontabile bomber Cacia al 77° a ristabilire l’equilibrio. Concluse infine a reti bianche le sfide Avellino-Trapani e Vicenza-Bari.

Il posticipo domenicale tra Ternana e Spezia è terminato in pareggio, con tutte le emozioni concentrate nell’ultimo quarto di partita: vantaggio ligure con Baez al 67°, pareggio di Avenatti su calcio di rigore a 9 minuti dal termine; per lo Spezia di Mimmo Di Carlo, una delle favorite del campionato, si tratta del terzo pareggio in altrettante gare. Ora per completare il programma della 3^ giornata resta solamente da disputare Virtus Entella-Pisa che si giocherà questa sera alle 20:30.

Come detto in apertura, in classifica guida il Cittadella a punteggio pieno (9 punti in 3 partite con 9 gol realizzati), con il Benevento che si è isolato al secondo posto a quota 7 (dove teoricamente potrebbe essere raggiunto dal Cesena che ha 4 punti ed una partita in meno). Terzo posto per il Frosinone con 6 punti e poi il Brescia a 5 che anticipa il gruppone fermo a 4. In coda si fa già delicata la posizione del Latina, raggiunto a quota 1 punto dal Vicenza che finalmente muove la classifica.


Articolo realizzato in collaborazione con www.cesenamio.it

Previous articleBalotelli, Totti e l’umiltà del campione
Next articleCurva rossoblu: vince il Bologna perché
Impiegato e padre di famiglia, perdo ancora tempo come blogger ed eterno aspirante giornalista: dopo aver scritto per Il BiancoNero Magazine e la Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio, da settembre 2014 sono nella redazione zona sport di Tifo Blog. Recentemente ho aperto il blog Cesena Mio (www.cesenamio.it) e talvolta mi si può ascoltare come opinionista sportivo a UniRadio Cesena. Oltre all'amato Cesena calcio, seguo con immensa passione il ciclismo professionistico ed il rugby union, sport dei quali ho scritto per anni su Facebook, nonché sui siti web chorse.it e freeforall.it.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.