Dal quartiere veronese: senza infamia e senza lode.

275
Chievo che esce a testa alta dallo Stadium.

A viso aperto la partita del Chievo allo Juventus Stadium, decisa dalle giocate dell’asse Dybala-Higuain. I gialloblu escono più “sanza ‘nfamia” e con un pizzico di lode.

Tra i pali Maran dà ancora fiducia a Seculin, che nemmeno contro la Vecchia Signora sfigura, salvando il salvabile. Si rivedono dal primo minuto Gobbi, in difesa, e Meggiorini, in attacco.

Come da previsione sono i bianconeri a tenere il pallino del gioco, ma i clivensi non tirano i remi in barca, provando delle avanzate, senza mai però rendersi veramente pericolosi.

Le due reti juventino in realtà derivano sì da due giocate strabilianti dei fantasisiti zebrati, ma inspiegabilmente l’argentino ex Napoli, autore della doppietta decisiva, viene lasciato completamente solo in mezzo all’area, libero da qualsiasi marcatura. La bravura di Higuain nello svincolarsi è eccezionale, ma bisognerebbe avere un occhio di riguardo per gente come el Pipita.

Oltre a queste disattenzioni che sono costate caro ai fini del risultato finale, nella ripresa il Chievo si dimostra molto propositivo, spaventando la retroguardia bianconera in diverse situazioni, con Pellissier che impegna Buffon e anche con una serie di colpi di testa non lontani dal bersaglio.

Sta di fatto che tener testa a questa Juventus risulta a dir poco complicato, ma i gialloblu non hanno sfigurato, anzi hanno dimostrato grande personalità, mettendo in pratica il proprio gioco senza timore alcuno.

Ora ci aspetta un’altra trasferta ardua, in terra sarda, dove il Cagliari non vorrà sfigurare di fronte al proprio pubblico.

I MIGLIORI:

CASTRO: 6.5 – Si districa bene nelle situazioni intricate a centrocampo.

HETEMAJ: 6.5 – Non si risparmia, e superarlo non è lavoro semplice.

PELLISSIER: 6 – Quando può cerca di impensierire l’amiconemico Buffon.

I PEGGIORI:

CACCIATORE: 5.5 – Il piede non è caldo nei traversone e nemmeno in difesa brilla.

BIRSA: 5.5 – Ancora una volta sottotono il trequartista sloveno.

Foto di Gloria Bonetti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.