L’occhio del fischietto: nel regolamento 2016 / 2017 – cosa cambia?

235

Regolamento stagione 2016 / 2017 – cosa cambia?

L’occhio del fischietto quest’anno vi terrà aggiornati, con cognizioni di esperti del settore sulle decisioni prese dagli arbitri.

Iniziamo subito con le novità di questa stagione.

Dal 1 Giugno infatti ben 8 delle 17 regole del giuoco calcio hanno subito modifiche più o meno percepite anche durante gli Europei, con diverso impatto sulle partite e che è doveroso spiegare per interpretare le decisioni dei fischietti futuri.

ELIMINAZIONE DEL CARTELLINO ROSSO DIRETTO DEL DIFENDENTE ULTIMO

La novità principale è rappresentata dall’eliminazione del cartellino rosso come provvedimento disciplinare se in caso di chiara occasione da goal il calciatore difendente cerca di prendere il pallone….quindi niente più rosso diretto per il portiere o per quello che i profani chiamano “fallo da ultimo uomo”. È inteso che se è presente un grave fallo di gioco o una condotta gravemente sleale il provvedimento resta l’espulsione.

NUOVE INTERPRETAZIONI DEL FUORIGIOCO

Importantissimo: le braccia e le mani adesso non rientrano più come metro di valutazione del fuorigioco, quindi se l’attaccante è “fuori” con le braccia, la posizione non è punibile!

Sempre per il fuorigioco, la linea di centrocampo rende buona la posizione quindi per essere in fuorigioco l’attaccante deve essere nella metà campo avversaria.

La ripresa del gioco dopo l’infrazione si effettua dal punto in cui si trova il calciatore al momento della segnalazione, quindi per assurdo in caso di fuorigioco di rientro la punizione può essere battuta nella metà campo della squadra che attaccava.

IL PALLONE SUFFICIENTEMENTE MOSSO

Altri cambiamenti: ad inizio partita il pallone è sufficiente che sia mosso (agli europei per chi ci ha fatto caso c’era un solo calciatore a battere il calcio d’inizio), mentre in tutte le altre riprese di gioco il pallone deve essere chiaramente mosso.

IL RECUPERO FINALE

Per calcolare il recupero adesso l’arbitro deve tenere conto anche del trasporto fuori dal campo dei calciatori infortunati e dell’eventuale cooling- break ossia di una specie di timeout in cui i calciatori si dissetano (magari proprio durante l’ingresso in campo dei medici).

Ultima grande modifica è che in caso di finta illegale durante l’esecuzione di un calcio di rigore, questo non verrà ripetuto, ma si riprenderà il gioco con un calcio di punizione indiretto per chi difendeva!!!!!!!!!

Tutto questo in attesa delle giornate in cui verrà sperimentata in Italia la moviola in campo come richiesto e ottenuto dal presidente federale Tavecchio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.