Roma: Ci pensa Dzeko a disintegrare il Plzen!

245
dzeko roma

La Roma passa ai sedicesimi di Europa League, grazie alla tripletta del bomber Dzeko ed un goal pazzesco di Perotti!

Chiusa con una giornata di anticipo, la pratica passaggio turno. All’Olimpico contro il Viktoria Plzen era obbligatorio vincere sia per assicurarsi senza soffrire, di andare ai sedicesimi, sia per riscattare la sconfitta a Bergamo di domenica scorsa.

LA ROMA spinge subito sull’acceleratore. Durante tutta la partita, realizza 4 goal, prende due legni, si divora almeno altre 3 occasioni facili e come al solito, concede il solito “golletto” di cortesia agli avversari.
Poteva finire con più goal all’attivo, ma va bene anche così.

DZEKO GIGANTE 
Un bomber che si sta prendendo grandi rivincite su media e tifosi che l’avevano sbeffeggiato sui social per un anno intero. Ed ora è cambiato il suo atteggiamento in campo. Ha capito che deve essere più cattivo, e sta crescendo spaventosamente.
Alla Roma serviva uno che gli facesse i goal. Il classico ” numero 9″  bomber d’attacco. L’anno scorso è stato di ambientamento. Un anno difficile, ma adesso è tutto diverso.
La tripletta contro il Plzen, con un grande goal con sinistro ad effetto, da posizione defilata, un goal di testa e un sinistro al volo su assist di Perotti, lo ha consacrato Re della serata.
E ha lanciato un messaggio alle rivali in campionato. Devono fare tutti i conti col gigante buono.

PEROTTI SHOW:
Al 62° Spalletti effettua il cambio. Fuori Iturbe e dentro Perotti.
E prima ti realizza un goal da antologia, con due finte sulla fascia e un tiro velenoso, in anticipo con la cosidetta “rabona”, cioè il cross col tacco che spiazza l’avversario che non se l’aspetta. Risultato goal sotto la traversa! Un goal realizzato con classe sopraffina, astuzia, sfrontatezza, intelligenza e precisione. Non voleva tirare in porta, ma ….non ce ne importa niente! Grande Diego continua così!
Col suo stile raffinato, il passo felpato e la genialità che improvvisa, Perotti mi ricorda sempre più il grande campione argentino anni 70. Osvaldo Ardiles.

TORNANDO ALLA PARTITA: questa vittoria ci voleva proprio. Era da riscattarsi dopo la figuraccia a Bergamo e alla fine la Roma ha dato spettacolo che ci fa ben sperare per il proseguimento in campionato.
Nei commenti del dopo partita, il mister Spalletti ha così commentato ai microfoni.
“…Se non diamo di più non si vincerà nulla di importante…”
e son sagge parole le sue. Bisogna dare di più per fare di più.

Ci pensano loro! Edin il bomber e Diego ” El Monita” Perotti! Che campioni!

download

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.