Roma-Inter: le pagelle nerazzurre! De Boer sbaglia molto, l’Inter di più.

245

L’Inter torna dall’Olimpico di Roma con zero punti e i soliti dubbi. Ottima la prestazione offensiva, ma ancora troppi gli errori difensivi e la classifica comincia a risentirne. Ecco le pagelle della squadra nerazzurra.

Handanovic: 7 – incolpevole sui due gol, si trova spesso uno contro uno con gli attaccanti avversari. Torniamo a casa con zero punti, ma se il passivo non è peggiore è merito soprattutto del portierone sloveno. Sicurezza

Ansaldi: 5 – il nuovo esterno nerazzurro parte col piede sbagliato. Certo non è facile essere buttato la prima volta nella mischia a Roma, ma sbaglia un paio di uscite davvero pericolose regalando subito l’inerzia agli avversari. Cresce col passare del tempo, l’Inter ha bisogno di lui. Rimandato

Miranda: 5.5 – partita distratta del centrale brasiliano, che si fa spesso saltare senza opporre la solita resistenza. Potrebbe riscattarsi completamente a fine primo tempo ma spreca una gigantesca occasione, nel secondo migliora leggermente ma le occasioni per la Roma continuano. Ingolfato

Murillo: 5.5 – come spesso accade, il giovane centrale colombiano si adegua alla prestazione del suo collega di reparto. Insufficienza quindi anche per lui, che non riesce mai a prendere le misure agli avversari. Affannato

Santon: 5.5 – partita complicata per il terzino azzurro, che deve battagliare contro l’indemoniato Salah. Lo soffre, è vero, ma tutto sommato limita i danni e cerca di costruire qualcosa a livello offensivo insieme a Perisic. Sollecitato

Medel: 5.5 – soffre anche il pitbull cileno come tutta la squadra. Il mister fatica a dare un vero equilibrio all’Inter, lui prova a chiudere tutti i buchi ma quando il livello dell’avversario è alto e gli attaccanti arrivano da tutte le parti, non può fare miracoli. Accerchiato

Joao Mario: 6 – senza di lui l’Inter non è la stessa e lo si è visto anche stasera. Soffre ancora per i problemi al polpaccio, non è intenso come al solito, ma finchè c’è lui in campo è un’altra cosa, a livello tattico è davvero imprescindibile. Centrale

Banega: 6.5 – soffre quando il pallone ce l’hanno gli avversari, ma che qualità quando può impostare e concludere. Un palo clamoroso, un gol bellissimo e tantissime altre giocate da applausi. Ispirato

Candreva: 5 – forse paga l’effetto “derby”, ma non abbiamo mai visto Antonio così impreciso. Sbaglia un sacco di palloni e di cross, ma soprattutto si divora il gol del provvisorio pareggio a due passi da Szczesny. Sciagurato

Gift card 300x250

Perisic: 5.5 – poco più intraprendente del collega, il croato prova a puntare Bruno Peres ma con scarsi risultati. Un paio di conclusioni pericolose, ma anche il buco da cui arriva il primo gol romanista. Sbadato

Icardi: 5 – sembra strano a dirsi, ma nella partita in cui l’Inter crea più occasioni da gol di tutto il campionato, Icardi stecca. Non sembra il solito lupo affamato di gol, spesso si nasconde dietro Manolas e Fazio, il risultato è che non si vede praticamente mai. Fantasma

Gnoukuri: 6 – entra al posto di Joao Mario e non gioca male. Si fa dare mille palloni, spesso li pulisce e non ne sbaglia uno, sarebbe il caso di dargli più fiducia? Concreto

Nagatomo – Jovetic: SV – pochi minuti per entrambi, sciagurato però il fallo di Jojo che regala alla Roma la puzione del vantaggio. Distratti

De Boer: 5 – stavolta niente sconti, il tecnico olandese deve fare di più. E’ vero, la squadra offensivamente sembra fluida e in grado di mettere in difficoltà chiunque, ma non si possono concedere 20 tiri in porta agli avversari, altrimenti le partite si perdono e si perderanno sempre. Groviera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.