ABRACCIO ROSSONERO: SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO…

267

Dopo anni di “vacche magre”, finalmente, il Milan torna a fare la voce grossa sul mercato e si muove con estremo anticipo rispetto alle stagioni passate. Se il buongiorno si vede dal mattino, questo è decisamente l’inizio di un bella giornata

Dopo le visite mediche di Musacchio, da tempo pallino di tutto l’ambiente rossonero, nella giornata di ieri sono trapelate voci circa le imminenti visite per Kessiè. Ottimo innesto per la mediana, e di un forte interessamento reciproco per Biglia, metronomo laziale. A centrocampo, infatti, è la zona del campo dove siamo maggiormente deficitari, soprattutto in vista di una nuova stagione ricca di impegni. A volerla dirla tutta, siamo ancora più scoperti senza innesti, visto che dovremo disputare, con tutta probabilità, l’Europa League. Il tutto dando per scontato il passaggio dei preliminari.

Va bene la difesa, va bene il centrocampo. Ma chi la “butta dentro” ? 

Per poter dormire sonni tranquilli non basteranno certo questi due nomi, è necessario un bomber di razza. Si parla tanto di Morata, Belotti o Kalinic. Chi dei tre approderà, per ora non si sa. Di sicuro qualcuno dovrà però arrivare. Continuare con Bacca e Lapadula, sarebbe un suicidio. Anche se Lapagol, ovviamente da riserva, andrebbe tenuto. Secondo le ultime indiscrezioni, il più quotato pare essere lo spagnolo in forze al Real Madrid. Un accordo col giocatore c’è e si parla di circa sette milioni a stagione. Tutto verrà discusso e speriamo concretizzato subito dopo la finale di Champions League, match in  cui il Real se la dovrà vedere con una Juventus affamatissima.

E il tanto auto-proclamatosi rossonero nel sangue che fa? 

In mezzo a questo piacevolissimo caos di giocatori in ingresso, fa invece tremare l’ambiente rossonero, il totale silenzio di Donnarumma riguardo il suo rinnovo. E’ vero che manca un anno, è vero che lui si dice rossonero nel Dna, ma con Raiola appollaiato come un avvoltoio sulla sua spalla e tutte le big d’Europa a chiedere informazioni, non possiamo certo dormire sonni tranquilli. Emblematiche e giuste sono state le parole di Montella, che lo esortano a capire cosa vuole “fare da grande”. Sì, perché se da un lato abbiamo il potenziale miglior numero 1 al mondo dei prossimi vent’anni, dall’altra, al Milan, siamo abituati e abbiamo passato addii ben peggiori…chi vuole capire, capisca. Detto in soldoni, come piace al tuo procuratore, caro Gigio, scegli bene e scegli di cuore! Hai diciotto anni, una vita davanti e una società come il Milan che ti offre la possibilità di crescere e consacrarti definitivamente nel calcio che conta. Ora sta a te scegliere da che parte stare. Sono sicuro non ti farai abbagliare, ma sono anche certo non mi dispererò più di tanto in caso di tua partenza, verrà congruamente ricompensata e il tempo dirà chi ha avuto ragione: il cuore o il misero denaro ?

Gigio, questo è solo l’inizio. Pensaci bene a quello che vorrai fare da grande

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.