Rubrica Amarcord – il dieci più amato: Capitolo “Casteddu”

220

Amarcord, la Rubrica legata ai ricordi e ai numeri dieci, è tornata. Dopo aver fatto tappa a Torino, ci siamo spostati in Sardegna, a Cagliari.

Il nostro blogger e tifoso del Casteddu, Vittorio Arba, ci ha raccontato il suo numero dieci preferito in maglia rossoblu. Volete sapere di chi si tratta? Leggete!

1) Qual è il numero 10 della tua squadra del cuore, che ti ha fatto emozionare di più?

Si contano sulle dita della mano i numeri 10 che negli ultimi 25 anni, hanno fatto emozionare, come me, i tifosi rossoblu: Enzo Francescoli, Fabian O’Neill e Gianfranco Zola. Il primo, purtroppo, non ho potuto godermelo appieno, vista la mia giovanissima età all’epoca, perciò O’Neill e Zola, sono i due “diez” che mi hanno regalato più emozioni.”

2) Qual è il suo goal che ti porti nel cuore?

Per quanto riguarda O’Neill, non ci sono reti che porto nel cuore, visto che in 5 anni, ha realizzato soltanto 12 reti e sono stati più gli assist al bacio che regalava ai vari Muzzi e Dario Silva rispetto alle marcature. Zola, beh, è facilissimo rispondere: stagione 2004-2005, Cagliari sotto in casa contro la Juve di Capello, a 2′ dalla fine. Appiah, perde palla a centrocampo, Brambilla recupera e crossa al centro: Zola, di testa, sovrasta Zebina e Thuram e punisce Buffon. Sant’Elia in delirio!

3) La vittoria o il trofeo, riferiti a lui a cui sei legato?

Per quanto riguarda O’Neill sicuramente l’immediato ritorno in A del 1998 con Ventura, dopo il “tragico” spareggio di Napoli dell’anno prima, un’autentica liberazione. Per quanto riguarda Zola, in primis la promozione in A del 2004, dopo qualche anno nel “limbo” della cadetteria. Poi il grande campionato in A della stagione successiva, dove ricordo con maggior piacere l’1-1 contro la Juve ed il 3-0 firmato Zola, Esposito, Suazo, sulla Roma che portò alle dimissioni di Del Neri. Infine, la cavalcata in Coppa Italia dello stesso anno, con i rossoblu che si arresero all’Inter in semifinale.

4) C’è un numero 10 di qualche altra squadra che porti nel cuore? riusciresti a rispondere entro stasera?

Altri numeri 10 che porto nel cuore, per tanti motivi, sono Roberto Baggio e Francesco Totti. Due veri numeri 10 che hanno segnato la mia infanzia e la mia adolescenza, oltre al Wesley Sneijder del 2010.”

 

Anche per oggi, la rubrica termina qui. Piaciuto questo capitolo dedicato al “Casteddu” ? Commentate e a presto con nuovi capitoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.