rubrica biancorossa: continua il tabù trasferta, a Brescia l’ennesima sconfitta

271

rubrica biancorossa – continua il tabù trasferta: a Brescia arriva la quarta sconfitta stagionale, decima nelle ultime tredici disputate;

Il Bari, purtroppo, non sa più vincere in trasferta.

Nel match disputato a Vercelli sabato scorso sembrava che la compagine biancorossa avesse, finalmente, invertito la rotta.

Invece, a Brescia, si torna all’antico: approccio alla gara pessimo, gioco inesistente, pericolosità vicina allo zero. Morale della favola: i ragazzi di Grosso tornano a casa con sul groppone la quarta sconfitta esterna in campionato, decima nelle ultime tredici. Male quasi tutti tranne Gyomber e Galano (suo il gol del momentaneo pareggio), male Marrone (il vecchietto Caracciolo lo brucia in occasione del primo gol), malissimo Micai, Capradossi e Petriccione (da manuale degli orrori l’errore dei tre nell’azione dell’autorete del difensore della nazionale U21).

SEMrush

Cosi proprio non va. Sono mesi che i poveri tifosi macinano migliaia di chilometri per seguire la squadra lontano dal San Nicola e, matematicamente, devono sorbirsi umilianti sconfitte e figure pessime.

La classifica, però, è ancora positiva: sabato, in casa, arriva l’Ascoli per il pronto riscatto.

CAPITOLO FORMAZIONE

Mister Grosso dovrebbe operare diversi cambi di formazione rispetto al match di martedì scorso. Si dovrebbe tornare al 4-3-3: in porta inizia a scricchiolare la posizione di Micai ma dovrebbe comunque giocare; la linea difensiva a 4 dovrebbe essere formata da Capradossi (in vantaggio sul rientrante Tonucci), Gyomber, Fiamozzi e Cassani; a centrocampo, al posto dell’acciaccato Basha dovrebbe giocare Petriccione insieme al rientrante Tello e a Busellato; in attacco, insieme a Galano e Improta dovrebbe giocare uno fra Floro Flores, Nenè e Kozak (con Cissè in panchina per rifiatare).

Sono in totale 22 i calciatori convocati dal mister per l’impegno di sabato. Di seguito la lista completa:

PORTIERI: Micai, De Lucia, Conti;

DIFENSORI: Capradossi, Tonucci, Cassani, Morleo, Fiamozzi, Gyomber;

CENTROCAMPISTI: Petriccione, Anderson, Salzano, Tello, Iocolano, Busellato;

ATTACCANTI: Kozak, Brienza, Galano, Improta, Cissè, Floro Flores, Nenè;

ARCHIVIO STORICO

Sono 21 le gare disputate a Bari fra i biancorossi e l’Ascoli (fra serie A, B, C e Coppa Italia): il bilancio pende leggermente dalla parte dei padroni di casa con 7 vittorie, 8 sono i pareggi, 6 le sconfitte; 26 le reti segnate, 24 quelle subite.

La vittoria più larga risale alla stagione 2015/2016 in Serie B: il 5 dicembre 2015 il 3-0 finale portò le firme di Valiani, Rosina su rigore e Maniero.

La sconfitta più pesante, invece, risale alla stagione 1977/1978 sempre in cadetteria: il 27 novembre 1977 Quadri, Pasinato e Zandoli firmarono il 3-1 marchigiano (rete dell’1-3 ad opera di Scarrone su rigore).

L’anno scorso, ovvero il 14 maggio, vittoria di misura degli ospiti con rete decisiva di Bianchi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.