Rubrica biancorossa: cosi, proprio, non si può pareggiare!!!

227

rubrica biancorossa – pareggio che sa di beffa in quel di Vercelli: a pochi secondi dalla fine un gol in fuorigioco nega la vittoria ai ragazzi

Il Bari torna dalla trasferta di Vercelli con l’amaro in bocca. Dopo il solito inizio in sordina condito con la rete del vantaggio piemontese ad opera di Castiglia, gli uomini di mister grosso si svegliano e nella ripresa firmano un uno duo micidiale con una doppietta del solito Galano. La doccia fredda, anzi gelata, arriva in pieno recupero: Morra, subentrato a metà secondo tempo, firma il pareggio in fuorigioco. La società biancorossa può iniziare, a ragion veduta, ad alzare la voce: i torti arbitrali subiti dalla compagine barese stanno diventando, infatti, un po troppi. Fino al gol del 2-2, i galletti erano primi in classifica in coabitazione con Palermo e Frosinone.

L’aria d’altissima classifica, però, potrebbe respirarsi domani sera: in caso di vittoria con il Cittadella al San Nicola infatti, il Bari potrebbe essere primo da solo.

CAPITOLO FORMAZIONE

SEMrush

Mister Grosso non dovrebbe apportare grosse modifiche in formazione. In porta il solito Micai, linea difensiva a tre con Marrone, Gyomber e Cassani; a centrocampo, assente Tello, dovrebbero giocare Fiamozzi, Basha, Busellato e Morleo; in attacco il trio Galano-Improta-Cisse;

ARCHIVIO STORICO

Sono 7 i match disputati in terra pugliese fra il Bari ed il Cittadella (tutti in serie B): il bilancio pende dalla parte dei biancorossi con 7 vittorie e 5 pareggi con 12 gol fatti e 7 subiti; 1 sola la vittoria degli ospiti.

La vittoria più larga risale alla stagione 2008/2009: il 21 marzo 2009 il 2-0 finale portò le firme di Barreto su rigore e Kutuzov.

L’unica vittoria veneta risale alla scorsa stagione: il 27 agosto 2016 gli uomini guidati da Venturato si imposero 2-1 (a segno Maniero su rigore per i padroni di casa, Pascali e Litteri per gli ospiti).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.