rubrica biancorossa: un poker per sognare, la vetta è a un punto!!!

241

rubrica biancorossa – con il poker al Cittadella i biancorossi volano al secondo posto in classifica; domani, a Brescia, si punta al primato

Potremmo dire finalmente. Il Bari torna, dopo molto tempo, nelle zone alte della classifica ad un sol punto dal primo posto.

Gara perfetta con il Cittadella, quattro gol, tantissime occasioni e le solite amnesie difensive.

Il match con i veneti inizia nel peggiore dei modi: pronti via e, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Salvi anticipa una difesa disattenta ed un Micai incerto ed insacca. I ragazzi, però, non si abbattono e, dopo una fase di assestamento, iniziano a martellare la difesa veneta: ottime trame di gioco e verticalizzazioni et voilà, il Citta è fritto.

Autentici protagonisti sono Basha e Cissè: il primo sigla una fantastica doppietta, il secondo sforna tre assist al bacio che mandano a rete Improta, Galano ed il centrocampista albanese. Solo per le statistiche la rete finale di Pasa.

Ora, però, bisogna tornare a vincere in trasferta. L’occasione ghiotta per i ragazzi c’è già domani sera: nell’anticipo del turno infrasettimanale, Galano e compagni fanno visita ad un Brescia in netta difficoltà.

CAPITOLO FORMAZIONE

Per il match contro le rondinelle mister Grosso dovrebbe attuare qualche cambio nell’undici iniziale. In porta ci sarà Micai, in difesa potrebbero rifiatare uno fra Gyomber e Marrone; a centrocampo dovrebbe tornare Tello, riposo probabile per Basha, Fiamozzi e Busellato; in attacco non dovrebbero esserci cambi vista la sontuosa forma del trio Galano-Cissè-Improta.

ARCHIVIO STORICO

Sono ben 40 i match disputati in terra bresciana fra i padroni di casa ed il Bari (fra serie A, B e Coppa Italia). Il bilancio vede i biancorossi in netto svantaggio: 7 vittorie, 20 pareggi e 13 sconfitte; 37 le reti realizzate, 53 quelle subite.

Sono due le vittorie con il maggior scarto ottenuto in Lombardia (entrambe per 3-1): l’11 dicembre 2011, in serie B, una doppietta di Stoian e Bellomo stesero le rondinelle (rete del momentaneo 1-1 firmato Jonathas su rigore); il 2 marzo 1958, sempre in cadetteria, Provezza illuse i suoi, il ribaltone fu firmato da Mazzoni (su calcio di rigore), Bretti e Farinelli.

La sconfitta più pesante, invece, risale alla stagione 1950/1951: il 10 giugno 1951 il poker bresciano fu firmato da Bettini (doppietta per lui), Cozzolini e Bassetti.

L’anno scorso, infine, Caracciolo e Brienza firmarono l’1-1 finale.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.