venerdì 26 Giugno 2020
abbonamenti Studio Samo

MotoGp – Assen(nati) di pazzia

Erano anni che non vedevo una corsa del genere. Forse in Moto2 e Moto3, ma di certo non in MotoGP. Assen è detta l'università della moto, ci sarà un perché! Assen (NL) – Ahhhhhhh!!! Uooohhhh!!! Mamma mia!!! (Meda&Sanchini docet, ndr) L'adrenalina ad Assen scorreva a fiumi! Che gara ragazzi, era da tempo che non assistevamo a qualcosa del genere. Al di là...

Il terzo incomodo – Analisi GP Austria

Non sempre vince il favorito, nemmeno quando tutto pare già scritto. È successo proprio questo in Austria: la vettura migliore si è fatta fregare dalla Red Bull che ha sfruttato gli errori della rivale. UNA MERCEDES IN GRANDE DIFFICOLTÀ La scuderia tedesca scattava con entrambe le vetture in prima fila, con il finnico Bottas autore della pole position al sabato pomeriggio....

Il Biscione Nerazzurro – Un Ninja in più per l’armata di Spalletti!

Benvenuto Radja. Benvenuto all’Inter Ninja. Colpo importante per i nerazzurri che si assicurano uno dei centrocampisti più forti dello scenario italiano ed internazionale. Il belga, ma di origini indonesiane, sembrava vicino ai nerazzurri con l’arrivo di Thohir a Milano qualche anno fa, ma la trattativa non andò mai in porto. A distanza di anni però le strade di Inter e Nainggolan tornano...

Gioia e rimpianto: analisi del Gp Barcellona

La gara in terra catalana ha decretato la seconda vittoria in Ducati di Jorge Lorenzo, prossimo all’addio dalla Rossa. Ancora una grande gara anche per Valentino Rossi, che con una moto non all’altezza conquista il terzo posto. UN MATRIMONIO A SCOPPIO RITARDATO La scorsa gara della classe MotoGP in Catalogna non è stata la più bella della stagione. Ma ha dimostrato...

Mundial 82: Quando lo sceicco fece annullare un goal

Nel Mundial 1982 tra Francia - Kuwait, scese in campo lo sceicco dirigente Al Ahmed Al Sabah e fece annullare all'arbitro un goal regolare. Il mundial 82 vinto dagli azzurri, fu caratterizzato da un curioso episodio successo a Valladolid il 21 giugno nella partita tra Francia e Kuwait. L'esordiente Kuwait nella prima partita, riuscì ad ingabbiare la Cecoslovacchia sull' 1-1 e fu...

F1 – GP Canada, race analysis

Dopo alcune gare non brillanti la Ferrari torna al successo in Canada con Vettel e lo fa con una prova di forza eccellente. Il tedesco è ora leader nel Mondiale. Montreal (CAN) – Il Gran Premio canadese è stato una boccata di ossigeno per il popolo ferrarista. Arrivati sull'isola di Notre-Dame con alle spalle un paio di gare non troppo...

MONDIALI 74: Lo Zaire e l’uomo che batté la punizione al contrario

Clamoroso fu il gesto del giocatore congolese Mwepu Ilunga che spazzò lontano una punizione per il Brasile durante i mondiali 1974 in Germania. Aveva i suoi motivi però... Ai Mondiali in Germania del 1974 sollevò molta curiosità il gesto inaspettato del nazionale dello Zaire Joseph Mwepu Ilunga. Mentre era in barriera per una punizione che doveva battere il brasiliano Rivelino, lui lasciò i...

Editoriale nerazzurro – La Lazio meritava più dell’Inter? E allora il Napoli…

Lazio in Europa League e Inter in Champions. Ha così deciso l'ultima sfida di campionato. Eppure c'è chi storce il naso dopo la vittoria nerazzurra Ore 20.45 di domenica sera. La serie A ha già emesso quasi tutti i suoi verdetti. Il campionato è finito per quasi tutti i tifosi. QUASI. C'è ancora un ultimo verdetto che riguarda il quarto posto e...

#SorellaDelMondo – Scacciati i fantasmi del 5 Maggio, in Champions andiamo noi!

Quando Vecino l’ha toccate di testa e mandata sull’altro palo cosa avete fatto? Avrete mica esultato, perdendo la voce, emettendo suoni articolati, abbracciando sconosciuti o saltando per casa? di Sara Rossi No, perché se lo avete fatto, siete delle brutte persone! Non si fa! Non si esulta in faccia alla squadra che più di tutte meritava di andare in Champions, e...

Editoriale nerazzurro – Inter, novanta minuti tra sogno o realtà!

Dimentichiamoci di sabato. Scordiamoci del Sassuolo e pensiamo solo ed esclusivamente alla partita con la Lazio Niente è cambiato, anzi… mancano novanta minuti alla fine del campionato e proprio gli ultimi attimi di questa stagione potranno sancire definitivamente il nostro destino: vincere a Roma per andare in Champions League, perdere e finire in un baratro. Fallire l’ennesimo appuntamento stagionale. Ripartire...