Rugby Championship 2018: subito Allblacks vs Wallabies !

320
The Rugby Championship 2017

THE RUGBY CHAMPIONSHIP 2018 – Tutti a caccia degli Allblacks nel torneo principe dell’emisfero sud, al via sabato con Australia-Nuova Zelanda

Saranno ancora una volta gli Allblack la squadra da battere nel Rugby Championship, il torneo che ogni anno assegna il titolo di squadra più forte dell’emisfero sud (e forse del mondo). Dodici partite da non perdere, sicuramente spettacolari e con tanti spunti interessanti, soprattutto perché siamo all’inizio della stagione premondiale (Japan 2019) e non saranno poi così tante le occasioni per vedere all’opera le nazionali più attese.

Come detto, la Nuova Zelanda ha dimostrato di essere ancora la nazione leader, vincendo con i Crusaders il titolo del Super Rugby e mettendo in mostra la solita profondità del suo movimento con tanti nomi nuovi e talenti in vetrina, a partire da quel Mo’aga che molti vorrebbero mediano di apertura titolare al posto di Barrett. Sono comunque bei problemi quelli di Steve Hansen, che come spesso accade ha l’imbarazzo della scelta.11 vittorie nelle ultime 12 partite del torneo ed un dominio che dura ormai da diversi anni per la favorita numero uno.

E’ invece incertissima la lotta per il secondo posto, visto che Australia e Sudafrica appaiono al momento molto vicine come valori. Gli Springboks si stanno risollevando dal periodo più nero della loro storia, caratterizzato dalle clamorose sconfitte contro Italia e Giappone, ma che ora sembrano sulla buona strada per tornare a dominare in mischia e non solo, soprattutto dopo aver battuto l’Inghilterra nella serie di giugno. La strepitosa stagione dei Lions in Super Rugby testimonia che i giocatori buoni ci sono ed il calendario che vede subito la doppia sfida ai Pumas potrebbe dare una mano. Dal loro canto, i Wallabies sono la solita solida realtà, ma ultimamente non hanno entusiasmato, vista la sconfitta con la Scozia e le risicate vittorie su Figi e Italia nei test match di giugno: serve una scossa, ma le pesanti assenze, soprattutto tra i ball-carrier (Kerevi e Kuridrani) dovranno essere metabolizzate, magari grazie alle invenzioni di Foley e Beale, i giocatori più spettacolari nel Super Rugby appena concluso. E’ logico che sarà il doppio confronto diretto a definire la classifica alle spalle degli irraggiugnibili tuttineri.

Resta l’Argentina, squadra in crisi nera che ha appena cambiato guida tecnica, da Hourcade a Ledesma, con la speranza di risollevare un movimento che non entusiasma più (appena 2 vittorie in 17 partite, colte contro Italia e Georgia). Sarà durissima, ma considerato il livello delle avversarie, davvero i Pumas hanno poco da perdere e, tutto sommato, possono contare sulla squadra più collaudata, vista la grande esperienza e la militanza nei Jaguares di gran parte dei suoi giocatori. L’obiettivo dei sudamericani è centrare almeno una vittoria, ma non è traguardo semplice.

Prima giornata del Championship 2018 in programma sabato 18 agosto con la prima sfida stellare Australia-Nuova Zelanda all’ora di pranzo in Italia (diretta sulla piattaforma satellitare) ed a seguire nel pomeriggio l’altro atteso match Sudafrica-Argentina. Noi seguiremo il torneo nella sua interezza qui nella Zona Sport di Destrosecco (www.destrosecco.it/zona-sport).

Programma 1^ giornata:

A Sydney (ANZ Stadium): Australia – Nuova Zelanda (sabato 20/08 ore 11:45)
A Durban (Kings Park Stadium): Sudafrica – Argentina (sabato 20/08 ore 17:05)


Immagine tratta dal sito www.planetrugby.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.