Ruggito Azzurro: Eliminazione indolore

259

Ci è mancato poco

Dopo Coppa Italia e Champions League, arriva l’eliminazione anche in Europa League. Fatale il 3-1 dell’andata che ha costretto al Napoli di rincorrere, ma inultilmente visto che si è fermato solo a due reti. Una cosa positiva della partita è il fatto che si è rimediato, seppur parzialmente, alla figuraccia dell’andata che ha fatto nascere qualche mugugno di troppo. È normale che perdere non fa mai bene anche se il Napoli non ha la forza di reggere tante competizione e lo si è visto nel periodo di Dicembre dove il Napoli ha subito la sconfitta contro la Juventus e il pareggio contro la Fiorentina che per ora costringono gli azzurri ad avere un solo punto di vantaggio sui bianconeri.

Tutti concentrati per un solo obiettivo

L’ambiente azzurro ha preso bene l’eliminazione, consapevoli di avere una rosa troppo corta per giocarsi tutte le competizioni al massimo. Il Napoli se voleva passare il turno poteva farlo tranquillamente. Il risultato dell’andata è la dimostrazione di quanto la squadra voglia concentrarsi solo sullo scudetto. La storiella del non vincere nulla in caso di secondo posto serve solo a riempire i giornali del nord col dente avvelenato sul Napoli e su Sarri che sta avendo più attenzione di Allegri nonostante i tanti scudetti vinti. Bisogna imparare a rapportare i risultati con quello che si ha a disposizione perchè le imprese stile Leicester non accadono in maniera programmata.

Tra le sorprese spicca Tonelli

Promosso a quarto difensore dopo l’addio di Maksimovic, Lorenzo Tonelli smentisce i suoi detrattori a suon di prestazioni. Chiamato in causa tre volte in questa stagione, ha sempre fatto il suo dovere seppur con qualche sbavatura dovuto al fatto che non calcava i campi da troppo tempo. Ottimo marcatore seppur non è un fenomeno tecnicamente, Tonelli è dotato di grande personalità tale da incutere terrore agli avversari così come i suoi compagni empolesi Hysaj e Mario Rui. Non a caso Sarri si è affidato ai suoi fedelissimi e li ha portati a Napoli ad uno ad uno in modo tale da far assimilare in fretta il suo splendido gioco al resto della rosa.

Leggi anche:

https://www.tifoblog.it/2018/02/20/ruggito-azzurro/

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.