Ruggito Azzurro: La legge del contrappasso

242

La vittoria del cuore

Dal gol di Dybala contro la Lazio al gol di Simy contro la Juve è un attimo. Al San Paolo è stata applicata la legge del contrappasso dove gli uomini di Sarri appena sentito il boato dei tifosi al pareggio dei pitagorici, regalano un’altra rimonta pazzesca ai danni dell’Udinese. L’abbraccio finale con i tifosi dimostra che questi uomini non vogliono accettare la resa e vogliono provarci fino in fondo anche se le speranze sono ridotte al minimo. Domenica sera contro la Juventus, la squadra partenopea può fare la sua impresa e magari emulare le gesta della Roma in Champions League.

Super Milik

Arek Milik è senza dubbio l’uomo del momento. Dal Sassuolo in poi il centravanti polacco è sempre risultato decisivo anche quando non ha segnato. Proprio contro gli emiliani e col Milan è stato sfortunato tra legni colpiti e prodezze dei portieri, ma grazie a lui è tornata la legge del San Paolo con una squadra sempre vincente contro compagini che schieravano autobus davanti alla porta e che solo con maggiore peso in attacco potevano essere scardinati. Tra l’altro Milik ha giocato tutta la partita, che è una grande novità visto il grave infortunio patito. Tutto sommato ha retto bene fisicamente e ora Sarri sarà in grande difficoltà a scegliere chi deve guidare l’attacco allo Stadium, ma una cosa è certa: il Napoli ha ancora una freccia da usare per espugnare il fortino bianconero.

Tonelli portafortuna azzurro

Falcidiato da continui infortuni che hanno fatto storcere il naso per i dodici milioni spesi l’anno scorso Tonelli si laurea come talismano del Napoli. Nelle sei partite giocate da titolare la squadra azzurra ha sempre vinto e inoltre ha una media da goleador con tre reti. Conosce a memoria tutti gli schemi di Sarri dove con lui ha scritto una bella pagina di storia a Empoli, l’augurio è che possa ripetersi all’ombra del vesuvio dove la felicità sarà sicuramente doppia con questi splendidi tifosi.

Avere un calendario come alleato

La Juve rispetto al Napoli dovrà passare per Milano sponda interista e Roma sponda giallorossa oltre lo scontro diretto contro gli azzurri. Ma tutto ruoterà attorno allo scontro diretto, Sarri e compagni se vogliono lo scudetto a tutti i costi devono fare l’impresa, non solo per la classifica ma per dare una spinta psicologica decisiva al campionato e a suo favore. Buona fortuna ragazzi, lottate fino alla fine!

Leggi anche:

Ruggito Azzurro: Porta sbattuta in faccia

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.