Ruggito azzurro: È mancato solo il gol

286

Primo stop stagionale

Si ferma a otto la striscia di vittorie consecutive. Contro l’Inter è mancato solo il gol al Napoli per vincere la partita, ma si deve accontentare di un pareggio grazie alle prodezze di Handanovic migliore in campo della gara. Le fatiche di Champions si sono fatte sentire e giocatori come Hamsik, Mertens, Insigne e Callejon non erano al pieno della forma. Infatti sotto porta non avevano quella lucidità tale da permettere di portare a casa l’intera posta in palio.

Gara a senso unico

Il Napoli ha giocato col piglio della grande squadra, facendo la partita per andare subito in rete. Dall’altra parte l’Inter ha pensato più a non prenderle sfruttando i possibili errori degli azzurri che fortunatamente non ci sono stati. In quei pochi interventi, Reina si è mostrato subito reattivo disinnescando tra l’altro la conclusione di Borja Valero da posizione ravvicinata seppur centrale. Albiol ci ha messo una pezza su un cross di Vecino molto insidioso. Se l’attacco non è stato lucido, la difesa ha retto molto bene e questo sta influendo molto sulla classifica del Napoli. Cinque gare su nove concluse senza subire gol è segno di una crescita costante della fase difensiva dove lo stesso Insigne ha ammesso che ci partecipano tutti i giocatori.

SEMrush

Turn over, una risorsa

In questo ciclo di partite in pochi giorni è necessario fare qualche cambio. I giocatori poco lucidi iniziano ad essere troppi e le prossime partite sulla carta favorevoli consentono di far rifiatare qualcuno senza perdere la qualità di gioco. Ounas merita responsabilità maggiori dopo un paio di mesi di apprendistato, mentre per Callejon, vista l’importanza, l’ipotesi di una staffetta non sarebbe da scartare.

Lo scudetto passa dalla provincia

Il pareggio ottenuto contro l’Inter è un risultato da considerare positivo. Negli scontri diretti la cosa fondamentale è non perdere mentre con le cosiddette piccole bisogna costruire la marcia in campionato. Le prossime due gare saranno contro Genoa e Sassuolo, squadre che lo scorso anno hanno tolto parecchi punti al Napoli che sono pesati sia per il secondo posto che per impensierire la Juve. In questi centottanta minuti vedremo se ci sarà un inversione di tendenza.

Leggi anche:

Ruggito azzurro: Insigne suona l’ottava

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.