Ruggito azzurro: Mertens l’instancabile

232

Napoli squadra da conquista

Ci pensa Mertens con una sua doppietta a stendere il Genoa. Quello del Marassi negli ultimi due anni è sempre stato un campo ostico per gli azzurri dove hanno raccolto solo due pareggi. Il Napoli ha un ruolo impressionante in trasferta. Ha vinto tutte le partite lontanto dalle mura amiche e andando a ritroso in quest’anno solare ha raccolto un solo pareggio contro il Sassuolo. Questa è una squadra che non ha paura di imporre il proprio gioca su qualsiasi campo e ha la maturità necessaria per vincere il campionato.

Eurogol a raffica

Non solo bel gioco, anche gol bellissimi in questo Napoli. L’ultimo in ordine cronologico è quello di Mertens,che su una giocata di Diawara che vorremo vedere da qualsiasi centrocampista di spessore, stoppa il pallone con la suola della scarpa e dopo un secondo spedisce il pallone in un buco strettissimo. Tutto in pochissimi secondi. Il giocatore belga non conosce la stanchezza. I veri campioni sono quelli che quando non sono al top fanno la giocata decisiva per vincere la partita e Mertens incarna bene la figura del campione. Non è stato casuale la nomina tra i primi trenta per il pallone d’oro insieme a campioni come CR7, Messi, ecc.

SEMrush

L’importanza di Albiol

Il Napoli è migliorato molto in difesa. Ma nonostante ciò, non può fare a meno di una pedina come Albiol. Senza lo spagnolo in campo le reti incassate passano a quattro, due di ieri e altre due contro la Spal. Nel caso del primo gol, la tattica del fuorigioco non è andato a buon fine e raramente con lo spagnolo in campo capitava. La rosa troppo corta in difesa potrebbe rivelarsi un punto debole per il Napoli.

Ora lo scudetto

C’è poco da aggiungere a questa squadra. Si è parlato molto del suo bel gioco, dei record e del tanto divertimento visto in campo in questi tre anni. Ora è arrivato il momento di raccogliere la semina e di portare a casa qualche trofei che possa consacrare definitivamente il gruppo azzurro.

Leggi anche:

Ruggito azzurro: È mancato solo il gol

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.