Ruggito Azzurro: Novantuno volte grazie!

232

Cala il sipario

Il Napoli chiude nel migliore dei modi questo campionato. Battendo di misura il Crotone gli azzurri totalizzano novantuno punti, gli stessi che bastarono un anno fa alla Juve per aggiudicarsi lo scudetto. L’abbraccio con i tifosi è stato commovente e i giocatori azzurri hanno regalato l’ultima prestazione da far vedere ai ragazzini nelle scuole calcio e da coloro che si avvicinano nel mondo del pallone. Onore anche ai calabresi che hanno fatto di tutto per salvarsi e si sono dovuti arrendere alla superiorità degli azzurri che li consolano con una retrocessione che sa di beffa.

Una crescita continua

Da quando Sarri si è insediato nell’ombra del Vesuvio, il Napoli ha sempre migliorato il rendimento nei vari campionati. La squadra è cresciuta in fase difensiva, nell’aspetto mentale come si è visto nelle tante rimonte e una notevole continuità di risultati. Per la solidità difensiva è stato sacrificato un po’ l’attacco. Infatti Mertens e Insigne sono calati in fase realizzativa rispetto allo scorso anno con quest’ultimo più in veste da uomo assist come è dimostrato nei gol contro il Crotone. Il belga ha giocato veramente tanto e in maniera troppo prevedibile che ha fatto rimpiangere la mancanza di una punta di peso come si è visto ieri con l’ennesimo gol di testa di Milik.

Un futuro pieno di incognite

Il day after di Napoli-Crotone lascia tantissime incognite. In primis il futuro del tecnico che è avvolto ancora nell’incertezza. La decisione del tecnico può far scattare una reazione a catena nelle teste dei giocatori che possono decidere di restare oppure no, in base a cosa deciderà Sarri. Giocatori come Jorginho, Koulibaly, Mertens e Callejon sono stati i punti cardini del tecnico toscano e dato che il campionato di quest’anno è stato davvero straordinario, anche gli stessi azzurri possono prendere la decisione di trovare nuovi stimoli altrove.

Leggi anche:

https://www.tifoblog.it/2018/05/15/ruggito-azzurro-infranto-muro-dei-punti/

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.