Sampdoria: un calendario ostico

252
05-01-16 GENOA-SAMPDORIA CAMPIONATO SERIE A TIM 15-16 GRADINATA SUD SAMPDORIA

Quando a presidenti, dirigenti, allenatori o giocatori si chiede di commentare il calendario della propria squadra, di solito, il leitmotiv è: “tanto, prima o poi, le squadre bisogna incontrarle tutte”. Non ci limitiamo a dire questo, ma anzi proviamo a commentare il calendario 2016/2017 della Sampdoria.

La nuova Samp, targata Marco Giampaolo, inizierà il suo campionato ad Empoli e sembra quasi uno scherzo del destino che, il neo tecnico blucerchiato, cominci la sua nuova avventura proprio contro la sua ex squadra. Quello al Castellani non sarà un avvio semplice ma, allo stesso tempo, entrambe le squadre appaiono due incognite e per questo è difficile prevedere che tipo di match ci si aspetti. L’esordio in casa, nella 2° giornata, avverrà contro l’Atalanta di Gasperini (elemento da sottolineare) dopodiché si andrà a Roma contro i giallorossi, nel primo match davvero difficile.

Molti tifosi blucerchiati, però, hanno già marcato sul calendario la data del 18 settembre, salvo anticipi o posticipi, che corrisponde al ritorno a Genova di Vincenzo Montella sulla panchina del Milan. L’ambiente, alla luce dello scarso apporto che ha dato alla Samp e per il modo in cui ha lasciato con tanto di dichiarazioni, poi, smentite dai fatti, non sarà dei migliori. Sulla sfida possiamo dire che, sulla carta, sia un match aperto. Dopo il Milan, ci sarà subito la doppia trasferta rossoblu a Bologna e Cagliari, due campi storicamente ostici per la Samp. Al rientro, i blucerchiati ospiteranno il Palermo per poi andare a Pescara, due partite non impegnative e nelle quali pensare di poter portare a casa 6 punti non è impossibile. E sarà vitale provarli a fare poiché, dopo, arriveranno 4 partite difficilissime: Genoa, Juventus, Inter e Fiorentina. Il Derby è l’altra data, forse la più importante, che tutti i tifosi hanno marcato (il primo pensiero ogni volta che i calendari vengono stilati è il giorno della stracittadina) che sarà alla 9° giornata. Quello di Genova sarà il primo Derby del campionato 2016/2017 ad essere giocato. Ogni pronostico è vietato, ma dopo 8 partite molto si sarà già scoperto sulla Samp di Giampaolo. Dopo si andrà allo Juventus Stadium, dove i blucerchiati a parte l’anno scorso, hanno sempre dato filo da torcere ai bianconeri, anche se il pronostico vede nettamente favoriti i padroni di casa. Poi Inter in casa e Fiorentina in trasferta saranno due gare complicatissime.

Siamo arrivati, cosi, nella seconda parte del calendario nella quale la Samp avrà scontri meno impegnativi, avendo già incontrato quasi tutte le big. In casa si affronteranno Sassuolo, Torino, Lazio ed Udinese: gare complicate ma, nelle quali, si dovrà dimostrare il proprio valore. In trasferta, invece, Crotone, Chievo e Napoli: a parte quella con gli azzurri, che chiuderà il girone d’andata e, dopo 6 mesi, il campionato, le altre 2 partite sono tranquillamente alla portata della truppa di Giampaolo. Sulla carta almeno.




Insomma un calendario non dei più facili contando che si affronteranno consecutivamente quasi tutte le squadre più forti in due trance.

Ma due cose, dalla stagione scorsa, devono cambiare o almeno questo è l’auspicio di noi tifosi:

la prima è che Marassi torni ad essere un fortino o quantomeno un campo che per le avversarie dovrà risultare ostico e che per conquistare la vittoria bisognerà sudare tanto. A differenza dell’ultimo campionato nel quale, il Ferraris è stato troppe volte terra di conquista per diverse squadre.

La seconda riugarda la trasferta: nello scorso campionato si è vinto solo 2 partite contro Verona e Genoa, se si può chiamare “trasferta”. Dato eloquente sulla tragica stagione scorsa e che quest’anno ci si augura di vedere tutt’altro spirito quando si andrà a giocare lontano dalle mura amiche.

Tutto il popolo blucerchiato freme dalla voglia di vedere la nuova Samp di Marco Giampaolo. Personalità curiosa e che in ritiro sta lasciando positivamente impressionati gli addetti al lavoro, speriamo…….Forza Samp!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.