Sampdoria: una prestazione opaca per un punto prezioso

282

La Sampdoria agguanta un pareggio che, per la prestazione opaca offerta, risulta importante. Già perché l’unica nota positiva del match del Barbera, per i blucerchiati, è proprio il punto guadagnato. Per il resto, tutto da dimenticare.

Una prestazione al di sotto degli standard, ai quali ci ha abituato la squadra di Giampaolo. Poche idee offensive, poca grinta ed innumerevoli passaggi sbagliati. Dall’altra parte un avversario, all’ultima spiaggia, che ha messo in campo cuore, grinta e determinazione. Prerogative totalmente mancate alla Sampdoria, superiore sul piano qualitativo ai rosanero, ma che ieri non ha per nulla dimostrato.

Di buono quindi c’è solo il punto guadagnato, ancora una volta sul finale di gara. Segnale, questo positivo, che la squadra riesce sempre, in un modo o nell’altro, a reagire ad uno svantaggio.

Pari, in extremis, che permette di allungare a 5 la striscia di risultati utili consecutivi. Ora c’è il Pescara in casa e poi, la gara più importante in questo girone di ritorno, il Derby.

Occorrerà arrivarci con una vittoria per forza di cose. Si gioca in casa, contro l’ultima in classifica.

Detto sinceramente, però, sia dalla prossima gara che l’11 marzo servirà un altro spirito, quello che ha sempre contraddistinto la Sampdoria di Marco Giampaolo. Perché la prestazione col Palermo è stata, senza mezzi termini, scadente.

Si è notevolmente sentita l’assenza di Torreira. Il n°34 oltre alla sua grinta, garantisce sempre ordine e passaggi precisi. Cosa mancata al Barbera, con un Cigarini che ha totalmente buttato all’aria l’occasione di mostrare il suo valore. Anche Schick e Djuricic, partiti titolari, hanno in un certo senso deluso. Visto che i due talenti, quando chiamati a gara in corso, hanno sempre fatto la differenza. L’unico a salvarsi è Quagliarella, non solo per il gol, ma per il fatto che è stato uno dei pochi a crederci sempre. Ed alla fine è stato premiato.

Ora ci sono due settimane per ritrovare lo smalto migliore, in attesa del Derby.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.