Saracens, partenza col botto !

324

Grande prova di forza dei Saracens nella prima giornata della Premiership. Al via anche il PRO12, mentre il Top14 francese è giunto già alla terza giornata

Nel weekend hanno preso il via i campionati professionistici del Vecchio Continente, quelli delle nazioni guida del movimento rugbystico, o meglio delle home unions. Con il classico double header di Twickenham che ha visto impegnati anche i Saracens campioni in carica, è infatti iniziata l’Aviva Premiership, il campionato inglese, quello tecnicamente più dotato di talento, mentre gli anticipi di venerdì hanno rappresentato il fischio d’inizio per il Guinness PRO12, quella che fino a qualche tempo fa era chiamata Celtic League e vede la partecipazioni delle franchigie di Irlanda (4), Galles (4), Scozia (2) e Italia (Benetton Treviso e Zebre). Il ricchissimo Top 14 francese è invece già in corso da un paio di settimane e le partite del fine settimana hanno composto il programma della terza giornata.

Aviva Premiership – 1^ Giornata

In Inghilterra i Saracens campioni in carica ripartono alla grande rifilando 4 mete ai malcapitati Worcester Warriors, con la nuova apertura Alex Lozowski (dai Wasps come cambio di Owen Farrell) sugli scudi con 20 punti: subito un segnale forte al campionato ed alle avversarie che per primeggiare dovranno ancora una volta vedersela coi Sarries ! Tra gli altri risultati spiccano i successi esterni di Bath al Franklin’s Garden sui Northampton Saints e dei Leicester Tigers a tempo scaduto sul Gloucester al Kingsholm, mentre è risultata spettacolare ed equilibrata la sfida tra Wasps e Exeter Chiefs vinta dalle vespette. Più complicata del previsto la vittoria degli Harlequins sul neopromosso Bristol, mentre vale oro in chiave salvezza il sofferto successo dei Newcastle Falcons sui Sale Sharks.

AP 1

Guinness PRO12 – 1^ Giornata

Il PRO12 si è aperto con una doppia sconfitta della franchigie italiane, ma di segno opposto: decisamente positiva la prestazione della Benetton Treviso a Dublino in casa del Leinster dove ha ceduto con onore per 12 punti, mentre sono state disastrose le Zebre a Swansea contro gli Ospreys che hanno maramaldeggiato 8 mete a 1. Negli altri incontri, vittorie casalinghe per Ulster contro Dragons e per Cardiff Blues contro Edinburgh, mentre il fattore campo è saltato a Llanelli con i locali Scarlets che hanno ceduto contro Munster. Capitolo a parte per i campioni in carica di Connacht che affrontavano in casa gli stessi avversari della semifinale dello scorso maggio, i Glasgow Warriors: questa volta sono stati gli scozzesi ad imporsi, peraltro molto nettamente.PRO12 1

Top 14 Orange – 3^ Giornata

Il campionato francese Top 14, tradizionalmente molto “casalingo” vede saltare il fattore campo in diverse circostanze, consegnando più di un risultato a sorpresa: La Rochelle vince a Castres, Montpellier vince a Bordeaux e, soprattutto, Brive espugna il Felix Mayol di Toulon dove non vinceva da oltre un decennio ! Altra squadra che non riesce a vincere in casa (la 4^ su 7, ma in questo caso ci può stare) è lo Stade Francais di Sergio Parisse, fermato sul pari dal fortissimo Clermont Auvergne. Il fattore campo è invece rispettato a Lyon dove il LOU ha la meglio su Grenoble e a Pau con la locale Section che supera Bayonne in un importante sfida in chiave salvezza. Altra vittoria casalinga nel big match di giornata, disputato in posticipo domenicale: i campioni di Francia del Racing 92 hanno battuto nettamente lo Stade Toulousain, ma non ci sono dubbi che le due formazioni sono destinate a rincontrarsi nel corso della stagione, probabilmente alla fine quando ci saranno vittorie importanti in palio. Dopo la disputa della terza giornata la classifica vede sorprendentemente in testa a 10 punti Brive e La Rochelle, formazioni solide ma accreditate al massimo di una tranquilla salvezza, mentre è già critica la posizione di Grenoble desolatamente ultimo e staccato con un solo punto.Top 14 3


Immagine tratta da www.planetrugby.com

Previous articleCalciomercato Atalanta: tifosi soddisfatti?
Next articleVorrei essere Mario Balotelli
Impiegato e padre di famiglia, perdo ancora tempo come blogger ed eterno aspirante giornalista: dopo aver scritto per Il BiancoNero Magazine e la Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio, da settembre 2014 sono nella redazione zona sport di Tifo Blog. Recentemente ho aperto il blog Cesena Mio (www.cesenamio.it) e talvolta mi si può ascoltare come opinionista sportivo a UniRadio Cesena. Oltre all'amato Cesena calcio, seguo con immensa passione il ciclismo professionistico ed il rugby union, sport dei quali ho scritto per anni su Facebook, nonché sui siti web chorse.it e freeforall.it.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.