Sfumature bianconere: Higuain, stu stadio aspettav a te

248

Dopo quasi 9 mesi Higuain torna a Napoli. O no?

Non si erano lasciati proprio da buoni amici il nostro Pipita e i suoi ex tifosi. Tanto da scatenare insulti, auguri di infortuni e di fine carriera e tanto altro ancora.

D’altronde quando due innamorati si lasciano, soprattutto se è stato vero amore, è da mettere in conto l’addio burrascoso.

La miglior vendetta in questi casi è di farsi poi rivedere con la nuova fidanzata e far vedere come si è felici nella nuova vita.

Stavolta non è andata proprio così.

La colpa potrebbe ricercarsi nelle assenze e nella cattiva forma di tanti Juventini in campo.

Higuain viene lasciato solo in balia di un Koulibaly che lo ha seguito quasi a uomo ben sapendo di non poter concedere spazio a un cliente così pericoloso.

Lemina a far finta di essere Cuadrado, niente Dybala, Mandzukic a mezzo servizio, perché il croato se non ha almeno un pugnale piantato nella schiena non molla.

Sta di fatto che dopo un buon inizio e dopo essere passati in vantaggio con un bello scambio tra Pjanic e Khedira abbiamo cominciato la lenta marcia verso la nostra area.

Napoli occasione persa

In tutto questo il Napoli non ha approfittato dell’arrendevolezza dei campioni d’Italia.

Nonostante i partenopei abbiano bivaccato per buona parte della partita nella metà campo della Juve il gol è nato da un errore di posizionamento di Bonucci. Poi un bel possesso palla, manovre avvolgenti, ma se poi tutto finisce con un cross per Mertens  c’è qualcosa che non torna.

In tutto questo Higuain è riuscito a fare un solo tiro. Perso nella morsa dei difensori del Napoli e senza la compagnia di Dybala, con Mandzukic che spesso era dietro Asamoah .

Non è stato un gran ritorno la prima partita al San Paolo da avversario. Solo fischi e pochi palloni giocabili.

Magari andrà meglio la prossima volta…

 

 

 

fonte foto: www.it.ibtimes.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.