Sharing Scouting, il portale che scova il talento

292

Un occhio attento sul mondo del calcio. Anzi più di uno, per non perdere contatto con nessun punto della penisola. Nasce dalla passione per il talento più grezzo e da un efficace mix di maestri dell’indagine e professionalità, il progetto Sharing Scouting. La voglia di sperimentare un sistema nuovo, l’offerta di un portale in grado di immagazzinare dati e offrire consulenza sempre nuova. Ce ne parla Gianfranco Faillo, fra i fondatori di sharingscouting.com, ex osservatore della Reggiana Calcio a contatto da anni col tessuto giovanile lombardo e, in generale, del campionato Primavera. “Questa esperienza mi ha consentito di crescere e ad oggi continuo il mio percorso professionale come freelance collaborando con diverse realtà professionistiche. L’idea è nata insieme a Christian Androvich collega e amico di Reggio Emilia, quello che abbiamo voluto realizzare è un incubatore di Osservatori selezionati su tutto il territorio nazionale, abbiamo voluto valorizzare la figura dell’osservatore spesso poco conosciuta e al tempo stesso offrire una vetrina virtuale ai giovani calciatori selezionati durante il loro lavoro di scouting”.

Ecco, nello specifico, le proposte al pubblico. “Offriamo due servizi principali che sono lo “Scouting Box”, un Data Base in cui sono archiviate le schede tecniche dei prospetti visionati e messe a disposizione sul sito web, e lo “Scouting On Demand “ ovvero la possibilità per famiglie e addetti ai lavori di richiedere la prestazione di un osservatore in loco e ricevere una scheda tecnica. Sono due servizi a pagamento perché riteniamo giusto che ogni prestazione professionale nel calcio così come in ogni altro ambito debba essere retribuita. Siamo in start up ma stiamo crescendo molto, ad oggi abbiamo uno staff di 15 osservatori preparati e affidabili”.

E il progetto promette di indagare oltre, abbattendo con fiducia ulteriori confini. Faillo racconta: “Puntiamo a stringere collaborazioni con società sia dilettantistiche che professionistiche perché crediamo nella sinergia per offrire un servizio sempre più capillare. Al momento copriamo bene il territorio italiano ma non ci poniamo limiti e già stiamo ricevendo contatti anche da altri Paesi del mondo. Stiamo partendo anche con il video scouting caricando i video sul nostro canale youtube”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.